“il manifesto” regala il libro di Bergoglio: è lui la nuova icona della sinistra

La notizia sorprende, ma fino a un certo punto, vista la tendenza degli ultimi tempi della chiesa di Bergoglio. Il quotidiano comunista il manifesto allega da domani, giovedì 5 ottobre un libro che raccoglie alcuni discorsi di Papa Francesco. Il titolo del volume, “Terra, casa e lavoro”. Ad annunciarlo Luciana Castellina: «Se il manifesto veicola i discorsi di papa Francesco, non è per ospitalità, o per strumentale ammiccamento. È perché questo suo messaggio lo sentiamo nostro. Utile anche ai nostri lettori. Molti generosamente impegnati nella solidarietà, e però spesso, per disillusione, ormai scettici verso la politica».

Dal “pastore tedesco” Ratzinger all’adorazione di Bergoglio

La sorpresa è relativa. Il clima è quello che vede il quotidiano dei Vescovi, Avvenire, impegnato ventre a terra in favore della cittadinanza ai figli degli immigrati. Lo stesso giornale, diretto da Marco Tarquinio, che ha scelto di ospitare il vignettista Staino, ateo, ex direttore dell’Unità, dichiaratamente anticlericale. Ma non sorprende più di tanto, visto che lo stesso papa argentino, che dichiarava di avere come giornale preferito Repubblica e di avere un canale preferenziale con l’ateo Eugenio Scalfari. Sorprende semmai il cambiamento di passo del manifesto. Lo stesso quotidiano che, in occasione dell’elezione di Joseph Ratzinger, titolò Il pastore tedesco. Con il pontefice argentino è tutto cambiato. Dalla blasfemia alla idolatria, in pochi passi. Nel più classico slogan della tradizione: “Contrordine compagni”.