Scandalo a Napoli, suora sexy in un manifesto pubblicitario. È polemica

Napoli non è rimasta indifferente di fronte al manifesto pubblicitario di una casa di abbigliamento che ritrae una modella in versione suora sexy. Divampano le polemiche, acuite dall’imminente visita di Papa Francesco, che visiterà il capoluogo campano il 21 marzo. Nella foto la modella ha il capo e le spalle coperte dal classico velo in bianco e nero mentre il seno debordante è coperto nei limitidel possibile dalle mani giunte in preghiera con tanto di rosario. E l’abito, si fa per dire, finisce in un jeans che cinge ventre piatto sotto forme prosperose.

Suora sexy in via Marina

Il cartellone, 6 metri per nove, fissato sulla facciata di un edificio lungo via Marina, ha subito innescato tra i passanti un’accesa discussione sull’opportunità di tale scelta in previsione dell’imminente arrivo in città di Papa Francesco. Così, mentre mentre le coriste – in un corpus di ben mille persone – si preparano all’arrivo di Papa Francesco rinunciando a trucco e gioielli – così ha previsto la curia – è vistosamente inelegante e inopportuna una suora sexy che ammicca da manifesti dislocati lungo l’arteria principale che costeggia il porto di Napoli. Una trasgressione stantia che ormai di provocatorio ha ben poco anche se giudicato irrispettoso al punto che in seguito al montare delle polemiche, alcuni di questi manifesti sono stati coperti. C’è chi lo giudica blasfemo e non solo per la Napoli «papalina» e promette di dare battaglia per farlo rimuovere.