Piovono alberi. Nella Roma di Marino si rischia la vita per un po’ di vento (video)

Erano da poco passate le undici e trenta quando un colpo di vento ha fatto oscillare pericolosamente gli alberi che delimitano la carreggiata stradale di viale Quattro Venti, l’arteria che collega il panoramico quartiere del Gianicolo, a Monteverde, con la Circumvallazione Gianicolense che conduce direttamente o all’Euro o a Trasvetere. In un attimo uno di quegli olmi centenari è venuto giù con il rumore sordo della tragedia, per fortuna solo sfiorata.

Nel centro della Roma di Marino

albero2

L’albero crollato a novembre al Gianicolo

Siamo nel centro storico di Roma, per intenderci, non certo sulla Cassia o sulla Anagnina, in zone di verde sconfinato e innocuo. Qui ogni albero è una minaccia e stamattina quella minaccia si stava trasformando in tragedia quando un olmo s’è abbattuto sulla strada, schiacciando un cassonetto dei rifiuti e lambendo pericolosamente le auto in transito. Poteva scapparci il morto, forse più di uno. Ma la fortuna ha assistito gli abitanti del popolare quartiere nel quale visse Pier Paolo Pasolini, del quale oggi si festeggia l’anniversario della nascita. Non è la prima volta che in quella zona gli alberi collassano da soli. Era già accaduto tre mesi fa, al mauseolo garibaldino del Gianicolo (foto a lato), anche lì, per miracolo, senza danni alle persone.

L’albero crollato e la rabbia dei residenti

La caduta dell’albero su viale Quattro Venti ha scatenato l’ira dei residenti, che denunciano la mancata manutenzione del verde pubblico da parte del Comune e lanciano l’allarme, dopo l’ennesimo schianto, sulla pericolosità degli olmi. Secondo quanto riferito dai cittadini gli alberi, nonostante le segnalazioni effettuate, non stati sottoposti a potature da diversi anni da parte del servizio giardini di Roma e gli interventi effettuati non sono stati comunque adeguati. «Ancora una volta – si sfoga una residente – solo la fortuna ha evitato vittime umane».