Cronaca
Emergenza Coronavirus

News dalla politica

I ristoranti del Secolo

Edicola

AdnKronos
  • Ultimora
  • Sostenibilità
  • Salute
  • Lavoro

A quanto apprende l'Adnkronos, Cesare Battisti, ex terrorista dei Pac detenuto nel reparto di Alta sicurezza (AS2) del carcere di Rossano, in Calabria, ha chiesto al magistrato di Sorveglianza il rinvio dell’esecuzione della pena con detenzione domiciliare. Battisti, 65 anni, avrebbe motivato la richiesta con motivi di salute e appellandosi a quanto prevede l’ordinamento penitenziario laddove, in alcuni casi specifici connessi allo stato di salute dei detenuti, prevede il rinvio obbligatorio o facoltativo, a seconda dei casi, dell’espiazione della pena.  Da giorni Battisti, secondo quanto apprende l’AdnKronos, rifiuta le visite mediche. La richiesta del rinvio di esecuzione pena con detenzione… [...]

La Roma sorride, il Napoli stecca all'esordio in Europa League. Inizia con il piede giusto il cammino dei giallorossi, che si impongono per 2-1 in trasferta sul campo degli svizzeri dello Young Boys nel primo match del gruppo A.  Una partita dai due volti per i giallorossi, che dopo un primo tempo decisamente sotto tono e chiuso in svantaggio ribaltano la partita nella ripresa grazie all'ingresso di Dzeko, Mkhitaryan e Veretout. Sin dall'avvio della prima frazione la squadra di Fonseca fatica a fare gioco e dopo 14 minuti passa in svantaggio su calcio di rigore concesso per un fallo di… [...]

Di Silvia Mancinelli "Ero anche io tra le otto persone chiuse nella stanza del centro di accoglienza. Ci hanno sequestrato, serrando porte e finestre con ogni cosa gli capitasse a tiro, con palanche e chiodi. Ci minacciavano ed era impossibile metter piede fuori". E il racconto di uno degli impiegati della cooperativa che opera all’interno della struttura per immigrati in via della Riserva Nuova, al Prenestino, e dove oggi un gruppo di ospiti, nigeriani, pakistani e bengalesi si sono rivoltati perché stanchi di una quarantena secondo loro immotivatamente prolungata. "Eravamo in attesa degli esiti dell’ennesimo tampone, che tra l’altro sarebbe arrivato… [...]

Si va verso una nuova stretta per fronteggiare l'emergenza Covid che avanza, con numeri in crescita e il timore di misure finora troppo timide che serpeggia nel governo. A Palazzo Chigi nessuno ne fa mistero, "l'aria è quella", ammettono, mentre un ministro M5S preannuncia all'Adnkronos "misure pesanti in arrivo". Per ora l'unica certezza è il protocollo voluto dal ministro allo Sport Vincenzo Spadafora, con una stretta per palestre e piscine.  Bocche cucite sulle altre misure, anche in Consiglio dei ministri non ci sarebbe stato alcun confronto in merito. Ma domani potrebbe essere una giornata decisiva, con il report dell'Iss e… [...]

Troppe automobili e mobilità pubblica carente, gli italiani pagano il prezzo più alto in Europa: i costi sociali dovuti all’inquinamento dell’aria ammontano in media a 1400 euro per ogni cittadino, equivalente a circa il 5% del Pil. Ricoveri ospedalieri, perdita di benessere, impatti indiretti sulla salute e, quindi, riduzione dell’aspettativa di vita sono i fattori che fanno la somma del costo sociale: il peso che ogni cittadino è costretto a sobbarcarsi per far fronte ai danni derivanti dall’inquinamento atmosferico. In Europa, invece, la stima è più bassa e si aggira intorno a quota 1250 euro per una percentuale del 3,9%.… [...]

In 25 anni, l’1% più ricco della popolazione mondiale, pari a 63 milioni di abitanti, ha emesso in atmosfera il doppio di CO2 rispetto a 3,1 miliardi di persone, la metà più povera del pianeta.  È l’allarme lanciato con il rapporto Disuguaglianza da CO2, pubblicato da Oxfam in collaborazione con lo Stockholm Environment Institute, alla vigilia dell’Assemblea generale della Nazioni Unite che vedrà i leader mondiali impegnati a discutere di sfide globali, compresa la crisi climatica.  Dalla ricerca, che analizza la quantità di emissioni per fasce di reddito in un periodo, tra il 1990 e il 2015, nel quale le… [...]

Accompagnare i consumatori nelle scelte quotidiane cercando di dare una chiave di lettura sui cambiamenti del mondo, missione ancora più importante in un momento come quello che stiamo vivendo caratterizzato da una forte fragilità economica e sociale. Con questo obiettivo torna FestivalFuturo, l’appuntamento di Altroconsumo arrivato alla sua ottava edizione:a fare da filo conduttore di quest’anno saranno le reazioni dei consumatori agli avvenimenti di oggi e le conseguenze che potranno generare domani. FestivalFuturo 2020, attraverso la sua formula inedita di quest’anno (saranno 6 appuntamenti online che sostituiscono la due giorni di kermesse fisica), si propone di mettere ancora di più il… [...]

L'olio d'oliva utilizzato nel tonno in scatola è un alimento buono e sicuro e può essere usato come condimento o come ingrediente in tante preparazioni. Una ricerca condotta dalla Stazione Sperimentale per l'Industria delle Conserve Alimentari (Ssica) attesta che l'olio nella scatoletta mantiene intatti l'aroma, il sapore e le sue qualità organolettiche. E in più acquisisce dal tonno omega 3 e Vitamina D. Peccato quindi buttarlo via perché, secondo Ancit (Associazione Nazionale Conservieri Ittici), è un condimento che può ambire a ben altri utilizzi nella sua vita post scatoletta. Tonno in scatola e sprechi. Solo l'1% del tonno che utilizziamo finisce… [...]

“Noi da qui non ci muoveremo fino al ritorno della legalità. Autorità e istituzioni sono chiamate a fermare con noi la criminalità dilagante nel Mar Tirreno. Dopo aver subito uno speronamento da un peschereccio nei giorni scorsi, ieri ci è stato recapitato in mare un messaggio intimidatorio che minaccia di morte i volontari presenti in Operazione Siso. Pretendiamo di sapere chi sono i delinquenti che usano minacce e intimidazioni in mare perché vengano processati dalla giustizia”. Così Andrea Morello, Campaign Leader di Sea Shepherd, l'associazione ambientalista attiva a difesa del mare e impegnata in Italia nell'operazione Siso, denunciando lo speronamento… [...]

"Con questo andamento avremo un mese di respiro prima della saturazione dei letti in terapia intensiva". E' la fosca previsione di Carlo Palermo, segretario dell'Anaao Assomed, principale sindacato della dirigenza medica, che già qualche settimana fa aveva paventato una mancata tenuta degli ospedali a non oltre 2 mesi, a causa della seconda ondata. "Forse ero stato un po' ottimista. Ma i conti sono presto fatti: i letti attivati e disponibili in terapia intensiva sono in realtà 6.600, ne mancano 2.400 per arrivare ai 9.000 previsti. Possiamo dire che qualcuno ha dormito dopo la prima ondata", afferma all'Adnkronos Salute. E, come al… [...]

La situazione attuale nell'incremento dei casi, che oggi conta 15.199 nuovi positivi "evidenzia una duplicazione con base settimanale. La diffusione è ormai a livello comunitario, ed è ampia e diffusa a livello metropolitano, come a Milano". Lo afferma all'Adnkronos Salute il virologo dell'Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco. "E' però importante che i casi non sono ancora tantissimi: riusciamo a individuare pazienti asintomatici e a livello ospedaliero la gestione è ancora possibile e le terapie intensive non sono sature. Anzi, i clinici ci segnalano che per una quota del 20-30% dei pazienti il ricovero non è così appropriato, sia… [...]

In luoghi piccoli, affollati e poco arieggiati il rischio di Covid-19 si moltiplica, anche se si indossano le mascherine. "Anche con una mascherina, infatti, le goccioline infettive possono essere trasmesse per diversi metri e rimanere nell'aria più a lungo di quanto non si pensi. Lo abbiamo dimostrato nel nostro studio: a giocare un ruolo sono le dimensioni delle goccioline che contengono particelle virali, ma anche la presenza di ventilazione". A spiegarlo all'Adnkronos Salute è Alfredo Soldati, ricercatore italiano della TU Wien, fra gli autori di uno studio sull'International Journal of Multiphase Flow che 'fotografa' il comportamento delle goccioline. Una particella con… [...]

Coprifuoco dalle 23 alle 5 e chiusura dei centri commerciali nel weekend. "L'idea del coprifuoco, pesante quanto si vuole, è un chiaro messaggio dato ai cittadini: state il più possibile a casa vostra, abbiate pazienza per il periodo necessario, evitate il più possibile che il virus circoli". Massimo Galli, primario dell'ospedale Sacco di Milano e docente all'università Statale del capoluogo lombardo, commenta così all'Adnkronos Salute la nuova stretta annunciata dalla Regione Lombardia per frenare i contagi da Covid-19. Covid, Galli: "Dobbiamo fare presto per evitare disastri" "Mentre il discorso del coprifuoco alle 23 ha senso per l'intera regione, ci sono situazioni in… [...]

Glutei sodi e 'immuni' all'effetto della gravità, insomma da cyborg. E' l'ultimo trend dei ritocchi al lato B, che non frenano a causa della pandemia. Parola di Daniele Spirito, chirurgo plastico di Roma e docente di Chirurgia plastica all’Università di Milano. Secondo l'esperto, la tendenza è un corpo da cyborg, senza inestetismi e dalle forme muscolose: le tecniche di intervento sono sempre più evolute e le protesi da innestare sempre più sofisticate, i risultati duraturi e senza controindicazioni. Molto però cambia in base al fisico: glutei molto pronunciati e glutei molto piccoli richiedono tecniche diverse, anche in base al risultato… [...]

Una soluzione impiantistica che permetta una transizione industrialmente ed economicamente accettabile per l’ex-Ilva di Taranto, con l’obiettivo di realizzare una progressiva decarbonizzazione della produzione di acciaio, è quanto avvalorato dall’evento “Ex-Ilva, quale futuro?” di Federmanager ora in onda in diretta streaming. "Ma non si può perdere altro tempo - sottolineano i manager che hanno elaborato lo studio presentato oggi -. Lo stabilimento di Taranto va salvato sia dal punto di vista produttivo sia ambientale e occupazionale". "Abbiamo l’occasione per segnare una discontinuità, ma è impensabile fare a meno dell’area a caldo -ha esortato Mario Cardoni, direttore generale Federmanager-.Il Recovery fund… [...]

Una soluzione tecnicamente compatibile con gli obiettivi di produzione e di sostenibilità. Questo è quanto propone Federmanager per riportare l’ex-Ilva sul mercato, superando lo stallo in cui è finito l’intero Gruppo. La soluzione tecnica che riguarda il sito di Taranto e che promette ripercussioni positive anche su Cornigliano, Novi Ligure e le altre realtà produttive dell'azienda, è stata dettagliata oggi nell’ambito dell’evento online “Ex-Ilva, quale futuro?”, durante il quale sono state proposte le linee su cui fondare il nuovo piano industriale del Gruppo.  La “Proposta di soluzione tecnica per il rilancio dello stabilimento di Taranto” prevede che con un investimento… [...]

Fabrizio Aschieri è stato confermato presidente del Consorzio di Tutela della Coppa di Parma Igp. Ad affiancarlo, nel ruolo di vicepresidente, sarà sempre Gabriele Antelmi. Sono queste le principali decisioni emerse durante l’incontro che ha portato all’insediamento del nuovo Consiglio di amministrazione del Consorzio, in carica per il prossimo triennio. Profondo conoscitore della salumeria italiana e convinto sostenitore dell’eccellenza delle produzioni 'made-in-Parma', Fabrizio Aschieri è cresciuto professionalmente in 'La Felinese Salumi', di cui oggi ricopre la carica di amministratore. Si tratta di una delle maggiori aziende del settore nel nostro Paese: opera in quattro stabilimenti, tutti nella Food Valley parmense. Un… [...]

Gli ultimi dati dell’Enit dicono che l’Italia è sempre al primo posto tra i Paesi più sognati al mondo e, anche se in questi mesi i viaggi e gli spostamenti in generale hanno subito un contraccolpo durissimo, il primo settore a ripartire nel campo dell’ospitalità è stato l’extralberghiero. “E questo sarà il trend dei prossimi mesi perché chi viaggia oggi cerca soprattutto sicurezza, spazi ampi, ad uso esclusivo e versatili, per alternare relax e lavoro”, afferma Danilo Beltrante, formatore specializzato nell’ospitalità alternativa, appassionato di economia civile e creatore di 'Vivere di turismo', la community social più grande del settore extra… [...]

"Sarà senza dubbio un’edizione particolare, in un anno altrettanto particolare e difficile che nel campo del digitale ha contribuito a segnare uno spartiacque col passato. Ma, dopo le lunghe riflessioni dei mesi scorsi, abbiamo deciso che non potevamo fermarci, né fermare l’entusiasmo dei giovani e delle nostre startup. Non a caso, proprio in un momento così complesso, in un’edizione essenzialmente on line che vedrà ridotto per questo il numero di 50 startup in gara (invece delle solite 100), abbiamo ricevuto il record assoluto di proposte di adesione, con oltre 400 candidature". Così Letizia D'Amato, presidente di Digithon, presenta, intervistata da… [...]

Top News Italpress