La risposta fulminante di Meloni al giornalista: “È una vita che volete insegnarmi qualcosa” (video)

23 Nov 2022 12:27 - di Valter Delle Donne
Meloni giornalista Simone Canetteri

«Se la crisi diplomatica con la Francia mi ha insegnato ad avere un approccio meno propagandistico nei confronti dei partner dell’Italia? È una vita che voi volete insegnarmi qualcosa»: la risposta di Giorgia Meloni a Simone Canettieri del Foglio è fulminante.

Meloni al giornalista: “Volete insegnarmi a non difendere l’interesse italiano? Non lo imparerò mai”

Il giornalista del quotidiano diretto da Claudio Cerasa, nel corso della conferenza stampa di ieri, ha domandato alla premier Meloni: «La crisi diplomatica con la Francia le ha insegnato ad avere un approccio meno propagandistico nei confronti dei paesi e dei partner dell’Italia?». La domanda ha scatenato la malcelata irritazione del tavolo del governo, non solo della Meloni. Il paragone è con le conferenze stampa di Mario Draghi, che assomigliavano a una messa cantata. Lì le domande erano rispettose al limite dell’ossequio. Nessuna contraddizione, al massimo qualche risatina di compiacimento per le battute del banchiere prestato alla politica. E, in alcune occasioni, perfino l’imbarazzante applauso finale. Guardare il video per credere.

Non a caso, prima di rispondere, Meloni visibilmente infastidita, si gira verso il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, il quale allarga le braccia e abbozza un sorriso sarcastico.

“Dopo la mia risposta alla Francia non arriveranno le piaghe d’Egitto”

«No non mi ha insegnato niente – replica secca il presidente del Consiglio – perché credo di aver fatto il mio lavoro come sempre difendendo gli interessi di questa nazione. E non mi pare, a differenza di quanto raccontato per molto tempo, che stia crollando qualcosa qui intorno. Non c’è stato niente di sbagliato nell’approccio diplomatico dell’Italia». Meloni ha ricordato inoltre che «il governo italiano ha usato un tono perfettamente istituzionale. Rispetto alle cose dette da altri verso l’Italia – ha aggiunto – il tono del governo italiano è stato molto istituzionale, ma questo è un governo che ha un mandato da portare avanti e per questo non arriveranno le piaghe d’Egitto».

Anzi, conclude Meloni: da parte del governo «mi pare ci sia un approccio molto serio»,  ma «rispettoso dell’interesse nazionale italiano. Non so cosa esattamente cosa mi si debba insegnare. Se mi si insegna a non difendere l’interesse italiano, questo non lo imparerò mai». Conclusione fulminante e definitiva.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA