“Ho ucciso mia madre”: un altro figlio killer, ancora un femminicidio. La tragedia nell’Alessandrino

24 Nov 2022 14:27 - di Redazione
figlio uccide madre

Ancora una tragedia familiare in Piemonte: un altro figlio che si trasforma in killer e uccide sua madre. Ancora un femminicidio. Questa volta il dramma si consuma a Gabiano, un piccolo centro dell’alessandrino, dove un giovane, secondo le prime informazioni, ha confessato di aver ucciso la madre a coltellate, al culmine di un litigio. Di più: i carabinieri della Compagnia di Casale Monferrato hanno arrestato il figlio 25enne (e incensurato) della vittima, Antonio Cometti. Il quale avrebbe trafitto la madre al culmine di una lite, per poi costituirsi subito dopo che sul posto sono intervenuti subito i carabinieri che hanno fermato il ragazzo. Ancora in corso gli accertamenti dei militari sul luogo dell’accaduto.

Tragedia familiare nell’Alessandrino: il figlio uccide la madre a coltellate

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il giovane 25enne avrebbe ucciso nel primo pomeriggio di ieri la madre 53enne, accoltellandola alla gola nella loro abitazione al culmine di una lite scaturita da crisi depressive. Il 25enne avrebbe poi tentato di occultare il cadavere chiudendolo in un grande sacco nero per rifiuti, lasciandolo a terra nella cucina di casa. Quindi si sarebbe recato dai carabinieri per costituirsi. I rilievi dei militari di Casale Monferrato e Alessandria hanno permesso di rinvenire e sequestrare sulla scena del crimine un coltello da cucina con lama di 30 cm circa, che il 25enne può aver, verosimilmente, utilizzato per commettere l’omicidio.

Un altro figlio che si trasforma nel killer di un genitore

Non risultano precedenti denunce per maltrattamenti tra i familiari, né interventi delle forze dell’ordine, richiamati per liti in famiglia o maltrattamenti domestici. Gli inquirenti hanno messo sotto sequestro l’appartamento e ordinato l’autopsia sulla vittima. Esame autoptico che verrà effettuato nei prossimi giorni. Il giovane, nel frattempo, che i militari intervenuti hanno trovato ancora con i vestiti sporchi di sangue, è stato arrestato con l’accusa di omicidio. E quindi portato al carcere di Vercelli. Dove si trova in attesa dell’udienza di convalida del gip.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA