Appuntamenti con la storia al Cis, venerdì 7 ottobre: rileggere la figura di Filippo Anfuso 

5 Ott 2022 19:15 - di Redazione

Riprendono gli appuntamenti con le pagine della nostra storia ai Cis di Piazza Tuscolo, voluti da Domenico Gramazio, direttore di “Realtà Nuova”. Questo venerdì 7 ottobre alle ore 18 presso la Sala convegni del Cis (Viale Etruria 79) avrà luogo una tavola rotonda su Filippo Anfuso. Introdurrà i lavori Domenico Gramazio e interverranno Adalberto Baldoni, direttore responsabile “Storia Rivista”; Massimo Magliaro, direttore “Nova Historica”;Gabriele Adinolfi, saggista  e Federico Gennaccari, giornalista ed editore.

Filippo Anfuso, alle origini della linea filo atlantista: convegno al Cis

Filippo Anfuso è stato un abile diplomatico (amico e collaboratore di Galeazzo Ciano, ambasciatore a Berlino durante la Rsi) Un giornalista che ha per anni diretto il “Secolo d’Italia” in triumvirato con Giorgio Almirante, allora leader della sinistra missina e Franz Turchi, fondatore della testata (è divenuta organo del Msi solo nel 1963). E’ stato  un parlamentare e profondo conoscitore della politica estera. Deputato dal 1953 (dopo essere stato assolto anche in Italia da un presunto coinvolgimento nell’assassinio dei fratelli Rosselli) fino alla morte, avvenuta nel dicembre 1963 nell’infermeria di Montecitorio dopo essere stato colto da malore in aula, durante un suo intervento nel dibattito sulla fiducia al governo.

Europa Nazione

E’ stato il “propagandista” più convinto dell’Europa Nazione al punto da chiamare così un suo giornale, durato purtroppo solo pochi numeri ma che ha comunque lasciato il segno per testimoniare una battaglia che la destra ha sempre portato avanti sin dagli anni Cinquanta. Nel Msi sposò la linea di De Marsanich e Michelini, quella filo-atlantica in funzione antisovietica. Una figura sicuramente interessante da rileggere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA