Meloni conquista Genova e dà un’altra lezione di stile: cos’ha detto al cittadino arrabbiato con la politica (video)

14 Set 2022 20:39 - di Gigliola Bardi
meloni genova

Attesa dagli addetti ai lavori come una piazza potenzialmente difficile, Genova ha in realtà accolto Giorgia Meloni con un affetto pari almeno a quello di tutte le altre città e con un entusiasmo che più volte ha portato il pubblico a interromperla, con grida di sostegno e interazioni. La leader di FdI si è prestata volentieri, scherzando anche sulle interruzioni quando ormai il comizio era in fase conclusiva: «Non mi state aiutando, sono stanca, sono un essere umano». Neanche a dirlo, è scattato il coro «Giorgia, Giorgia». La richiesta di contenere l’entusiasmo non ha avuto grandi effetti: il pubblico riunito al Porto Antico ha continuato a interrompere, lei a replicare con battute.

Meloni conquista Genova e dà una lezione di stile politico

Meloni in precedenza era stata interrotta, però, anche da un cittadino che contestava i tagli ai fondi per la disabilità. Come già avvenuto con il ragazzo salito sul palco con la bandiera arcobaleno della comunità Lgbt, la leader di FdI ha interrotto il comizio, dando vita a un dialogo di merito con il cittadino, nel quale ha ricordato le iniziative prese da FdI per cercare di dare una raddrizzata a provvedimenti iniqui presi da altri: dallo scorporo della pensione d’invalidità dal calcolo dell’Isee, «che è stata una battaglia di Fratelli d’Italia», ai fondi per i disabili che erano stati tolti e che sono stati aggiunti grazie a un emendamento del partito.

Il video del comizio al Porto Antico

La leader di FdI: «La politica deve dare risposte, è giusto farsi sentire»

«Quel poco che c’è stato a livello nazionale è arrivato grazie a FdI, ma non stavamo al governo noi. Nell’ultima legge di bilancio che c’è stata, noi una cosa potevamo fare. Sai cosa abbiamo fatto? Abbiamo messo i fondi sui disabili», ha detto ancora Meloni al cittadino, invitandolo a «non trattare me come un avversario, perché non lo sono». «Sono un’amica e tu me lo devi riconoscere», ha chiarito la leader di FdI, rimandando poi ulteriori approfondimenti a un dialogo da vicino. «Loro non ti sentono», ha detto Meloni, riferendosi al resto del pubblico che appariva infastidito e al quale Meloni si è rivolta chiarendo che «la politica deve dare risposte su questi temi, è giusto che quando una persona è arrabbiata con la politica tu vai lì e rispondi. E se non hai fatto abbastanza qualcuno ti insegnerà che puoi fare di più. È normale, si chiama democrazia».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA