La Francia vuole mettere l’Italia sotto tutela: vigileremo su aborto e diritti umani

26 Set 2022 14:44 - di Paolo Lami

Con la solita spocchia che conosciamo tutti bene, il governo francese vuole mettere l’Italia sotto tutela dopo le elezioni che hanno sancito la nettissima vittoria di Fratelli d’Italia e del Centrodestra e, per il tramite del premier, la Francia se ne esce con una grave provocazione: vigileremo su aborto e diritti umani in Italia.

“Non commento la scelta democratica del popolo italiano”, mette le mani avanti la premier francese Elisabeth Borne ha commentato il risultato delle elezioni italiane in un’intervista a Rmc. Salvo poi precisare che, “allo stesso tempo la Francia dovrà essere attenta “a certi valori come i diritti umani e il diritto all’aborto”.

Altrettanto sfrontato l’ex-presidente della Repubblica francese ed esponente socialista, François Hollande il quale si permette di dire che “la vittoria dell’estrema destra in Italia è una minaccia per i diritti fondamentali e un rischio di paralisi per l’Europa. È anche un avvertimento. Nella confusione politica e con la debolezza dei partiti quello che succede in Italia può verificarsi in Francia”.

“Anche in Francia l’estrema destra è vicina al potere: quello che succede oggi a Roma arriverà a Parigi tra 4 anni se i partiti al governo non si sveglieranno per preparare programmi seri e convincenti”, rincara la dose l’economista, saggista e banchiere francese, Jacques Attali in un tweet commentando l’esito delle elezioni in Italia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA