Alemanno nominato portavoce del comitato “Fermare la guerra”: «Occorrono iniziative di pace»

6 Set 2022 14:44 - di Lea Ferrara
alemanno fermare la guerra

Gianni Alemanno è stato nominato oggi portavoce del comitato “Fermare la Guerra”, che ieri ha organizzato a Roma una assemblea per presentare il proprio Manifesto contro la guerra in Ucraina, con gli interventi, tra gli altri, dello storico Franco Cardini, del vicedirettore de La Verità Francesco Borgonovo, del generale Marco Bertolini, del senatore William De Vecchis, dell’ambasciatore Marco Carnelos e del direttore Massimo Magliaro.

Alemanno nominato portavoce del comitato “Fermare la guerra”

L’incarico è stato deciso dal direttivo del comitato, che ha programmato la prosecuzione della raccolta di firme sul Manifesto e l’organizzazione di nuove manifestazioni a Milano e Catania. Per il comitato «l’Italia – ha spiegato Alemanno – deve farsi promotrice di iniziative di pace, che oggi sono follemente delegate solo alla Turchia di Erdogan. Nessuno vuole abbandonare l’Ucraina al suo destino».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA