Mosca: non rispettano l’accordo sull’export di grano russo, così fallisce anche quello sui cereali ucraini

27 Lug 2022 14:05 - di Paolo Lami

 

L’accordo sul grano ucraino potrebbe fallire perché il patto contestuale firmato e che prevedeva contemporaneamente di allentare le sanzioni sull’export di grano russo e concimi non viene di fatto onorato, avverte Mosca.

Quando viene domandato al il vice ministro degli Esteri russo, Andrey Rudenko se esiste la possibilità di un fallimento dell’accordo sull’export di grano dall’Ucraina, raggiunto nei giorni scorsi a Istanbul, la risposta è netta: “Nulla è da escludere”.

Citato dall’agenzia Ria Novosti, Rudenko ha chiesto “l’implementazione” della parte dell’intesa che prevede “la revoca delle restrizioni all’esportazione di grano russo”.

Il diplomatico ha ricordato che le parti hanno concordato l’attuazione “contemporanea” di due documenti: il primo riguardante lo sblocco dei porti ucraini ed il secondo, tra Russia e Onu, che riguarda la revoca parziale delle sanzioni alla Russia sull’export di grano e fertilizzanti.

Il vice ministro ha quindi annunciato che le prime navi salperanno dall’Ucraina attraverso il Mar Nero “nel prossimo futuro”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA