Meloni ridicolizza la sinistra: «Ecco il finto scoop. Provo a spiegarvi di nuovo certe cose…» (video)

1 Lug 2022 18:27 - di Alessandra Danieli

Attenzione, la sinistra ha fatto un scoop su Fratelli d’Italia. Pensando di poter processare il partito di Giorgia Meloni sul terreno infido della cittadinanza. È la stessa leader con un video messaggio sui canali social a rispedire al mittente l’ennesima ‘patacca’ degli avversari. Che cosa dicono? Che la Meloni otto anni si dichiarava contraria allo Ius soli ma favorevole allo Ius scholae. E oggi i suoi parlamentari votano no alla legge, promossa dal grillino. Ma non è così. “Pensano che tutti siano fatti come loro. Ma noi non siamo così – dice la Meloni nel video diffuso  su Fb – noi non siamo gente che dice di non andare mai al governo con i 5Stelle e poi lo fa. Non siamo gente che dice no al reddito di cittadinanza e poi lo vota. Oggi la sinistra riprende un mio tweet di 8 anni nel quale dicevo le stesse cose di oggi. Noi diciamo la stessa cosa da sempre”, spiega la Meloni.

Meloni: ecco il finto scoop della sinistra, mistificazione

“Siamo d’accordo con lo Ius scholae, che però prevede 10 anni di percorso scolastico. Perché in Italia l’obbligatorietà del ciclo scolastico è 10 anni. Noi siamo noiosi”, aggiunge ironica. “Noi diciamo sempre la stessa cosa. E, invece, la norma  che è stata approvata dalla sinistra prevede 5 anni per ottenere la cittadinanza. Quindi è molto più simile allo Ius soli che non allo Ius scholae”. Poi si rivolge agli avversari: “Ma perché perdete tutto questo tempo a insultarmi? Forse avete qualche problema. Forse non sapete come spiegare agli italiani perché vi occupate di questo mentre i problemi dell’Italia sono ben altri. Avete difficoltà ad argomentare”.

Meloni: noi siamo noiosi, diciamo sempre le stesse cose

“Peccato però che, ancora una volta, non siano riusciti a comprendere un semplice testo”, scrive la Meloni che parla di mistificazione. “Provo a spiegarglielo, di nuovo”. E torna a stigmatizzare la sinistra che, pur di attaccarla, sta toccando il fondo. Come ha evidenziato in un altro video di ieri. L’ex ministro dell’Istruzione Fedeli (attuale senatrice Pd), “sconvolta” dal voto di Fratelli d’Italia sullo Ius scholae – scrive la Meloni –  arriva a darmi della razzista, tirando in ballo anche mia figlia. A questo si aggiungono le surreali parole del segretario del Pd, Enrico Letta, che parla di preservazione della “razza italiana”. Peccato che le loro parole siano un boomerang”. La leader di FdI invita ad ascoltate bene. La senatrice dem infatti, accusando la Meloni di essere razzista, introduce il jolly, chiamando in causa la piccola Ginevra. “Che cosa direbbe la  sinistra se io, per sostenere le mie argomentazioni, tirassi in ballo i bambini? Vedete ci sono quelli che vengono additati come impresentabili. E quelli che sono impresentabili”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA