Catania, bimbo di 4 anni in fin di vita per un batterio. La mamma accusa: si prende solo in ospedale

13 Lug 2022 19:48 - di Redazione
batterio bimbo

Domenico, un bimbo di appena 4 anni, lotta tra la vita e la morte contro un batterio che ha attaccato tutti i suoi organi, dal cuore ai reni. E la sua mamma oggi, dopo giorni di calvario e di angoscia, individua le responsabilità del dramma in corso. E all’Ansa denuncia: «Voglio giustizia per mio figlio, e voglio che emerga la verità. Nessun bambino deve passare quello che ha passato lui. Oggi all’ospedale pediatrico di Taormina stanno facendo di tutto per tenerlo in vita. Ma al San Marco di Catania gli hanno fatto prendere l’infezione che lo sta uccidendo». È drammatico lo “sfogo” attraverso i social di questa madre coraggiosa e combattiva, originaria di Lampedusa, ma residente a Catania. Una mamma che ha denunciato un presunto caso di malasanità su suo figlio Domenico, 4 anni, entrato in ospedale a Catania per un disturbo intestinale, in seguito all’applicazione di un sondino, e lì avrebbe contratto un batterio.

Catania, bimbo di 4 anni in fin di vita per un batterio

L’enterococco, per l’esattezza, che ha colpito tutti gli organi, dal cuore ai reni. I medici, vista la gravità della situazione, hanno quindi organizzato il trasferimento del piccolo al Policlinico del capoluogo etneo, poi ricoverato in fin di vita all’ospedale di Taormina. «Mio figlio – spiega la donna – ha avuto tre arresti cardiaci. I medici sono riusciti a far riprendere tutti gli organi compromessi ma una Tac ha evidenziato un edema cerebrale e i sanitari hanno deciso di fare un esame accurato per capire se è ancora presente una attività. Ma io non lo abbandonerò mai, fino a quando batterà il suo cuoricino non farò staccare la macchina che lo tiene in vita».

La mamma accusa l’ospedale: «Mio figlio stava bene quando è stato ricoverato»

Un calvario, quello del piccolo, di cui la mamma ora accusa i primi medici intervenuti sul bimbo. «Mio figlio stava bene quando è stato ricoverato», ribadisce la donna argomentando la sua denuncia. «Quell’infezione si prende soprattutto negli ospedali… Finché il cuore del mio bambino batterà io non mi rassegnerò e continuerò a chiudere giustizia». Si perché, come sottolinea tra gli altri il Tgcom24 in queste ore, «quando Domenico, quattro anni, è entrato all’ospedale San Marco di Catania aveva un disturbo intestinale. Ora sta lottando tra la vita e la morte nell’ospedale pediatrico di Taormina». E sua madre non ha dubbi: a ridurre suo figlio in queste condizioni sarebbe stato un errore da parte dei sanitari. La giovane donna ha denunciato il presunto caso di malasanità all’Ansa. Ma finora – riferisce il Tgcom24 – «nessuna replica è arrivata dall’ospedale catanese».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA