Meloni galvanizza Verona: “Il centrodestra è qui. Governeremo a lungo l’Italia” (video)

venerdì 10 Giugno 8:51 - di Gabriele Alberti
Meloni

Non faremo la stessa fine di Romeo e Giulietta, ve lo garantisco“. Dal palco di Verona, Giorgia Meloni, accanto a Matteo Salvini – che l’abbraccia più volte – insieme a Luca Zaia, governatore del Veneto i Federico Sboarina, candidato di FdI e Lega. Il presidente del Veneto la abbraccia calorosamente. Giorgia è una “conduttrice” eccellente, padrona della situazione in una serata dove sono saltate tutte le “scalette”. Il sereno sembra tornato dopo mesi di gelo. Sono loro, i due principali protagonisti, a ironizzare sulle parole dei giornalisti usate tirando in ballo la celebre coppia scaligera: che fecero una brutta fine, come si sa. No,  il ‘ritrovato’ amore tra il leader leghista e la presidente di Fdi ha una prospettiva ben precisa, scandisce Giorgia Meloni. E’ il governo del Paese, tra un anno. Salvini fa i suoi scongiuri, pensando alla sventurata coppia shakespeariana,  mostrando le corna e poi dice: “Anche perché lei ha a casa qualcuno che l’aspetta e pure io“. E ribadiscce: su questo palco, stasera, “c’è la coalizione che dall’anno prossimo, assieme a Forza Italia, governerà a lungo il nostro Paese. Questo è l’obiettivo“.

Salvini: “Ha ragione Giorgia”

I quotidiani che hanno dato conto del comizio di Verona non hanno lesinato frecciate: tanti cori per Giorgia, appena ha fatto il suo ingresso sul palco: accoglienza tiepida per Salvini. L’importante è il risultato. “Ha ragione Giorgia”, ha scandito il leader della Lega in un passaggio. “Vogliamo un Paese che elegga direttamente il suo presidente della Repubblica, una repubblica presidenziale e federale”, ha detto a proposito della grande battaglia della destra.

Meloni: “Il centrodestra ha rivitalizzato Verona”

“Fiera di essere qui a Verona perché Sboarina e il centrodestra hanno fatto molto per questa città. Il primo restauro di Porta Nuova, il salvataggio della Fondazione Arena di Verona dal fallimento sono solo alcuni dei meriti del sindaco. “Se Verona in futuro sarà più ricca lo dovrà alla coalizine di centrodestra. Giornata intensa per Giorgia Meloni in tour nelle principali città chiamate al voto amministrativo. Poco prima era a Padova e nel frattempo in collegamento con Paolo Del Debbio a “Dritto e Rovescio”, dove ha parlato di crisi economica, soluzioni, violenze di Peschiera.

Orde di Peschiera, Meloni: “Un rituale diffuso nel mondo islamico”

Sulle molestie vergognose dei nordafricani il conduttore le mostra un video-choc. La presidente di FdI è chiara, come lo era stata in passato per gli stupri di Capodanno a Milano. “La vicenda di Peschiera così come quella di Capodanno sembrano bravate, casi sporadici, ma non è così. Fanno parte di una sorta di  rituale molto diffuso nel mondo islamico, in cui ci sono uomini che si danno appuntamento in vari luoghi e lo fanno per molestare le donne”. E precisa che “non è solo violenza sulle donne. E’ il tentativo di imporre nella nostra società un modello nel quale le donne non hanno gli stessi diritti degli uomini”, ha rimarcato.

“Ho chiesto a Draghi di comportarsi in maniera seria”

Quindi si passa alla crisi che attanaglia le famiglie, gli imprenditori, il sistema Italia tutto. “Fdi ha chiesto al governo di comportarsi in maniera seria: Mario Draghi con la sua tanto decantata autorevolezza, dovrebbe andare in Europa e chiedere un fondo di compensazione, finanziato da tutto l’occidente, anche dagli Stati Uniti, per le nazioni più colpite” dalle sanzioni alla Russia.  Questo costo “lo deve pagare tutto l’occidente, perché in questa crisi qualcuno ci perde, noi; e magari qualcuno ci guadagna, gli americani”.

“Durata del governo?…Mi auguro che…”

Il governo? “Mi auguro che non regga fino alle elezioni. Mi pare che ormai si veda chiaro e tondo che questo governo, soprattutto in un momento drammatico come questo, non può dare neanche lontanamente le risposte di cui l’Italia ha bisogno. Prima si vota e meglio è”. Così la leader di Fdi Giorgia Meloni ha risposta a Paolo Del Debbio nella puntata di ‘Dritto e rovescio’ andata in onda in tarda serata su Rete 4. “La democrazia non è un problema: in tutte le altre Nazioni del mondo la democrazia è il modo con cui si risolvono le situazioni di crisi. E’ bene che impariamo anche noi a fare così. Quindi spero vivamente che questo governo vada a casa il prima possibile; che si possa andare a votare e che insieme al centrodestra si possa dare a questa Nazione un governo capace di fare i suoi interessi”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *