Rafael Nadal: «I tennisti russi non hanno colpa per quanto accade in Ucraina, ingiusto escluderli»

lunedì 9 Maggio 10:37 - di Italpress

ROMA (ITALPRESS) – “I tennisti russi esclusi da Wimbledon? Posso capire la decisione e posso rispettarla ma i miei colleghi non hanno colpa per quanto sta accadendo in Ucraina. Per questo penso che sia ingiusto che non giochino a Londra. L’unica cosa che conta ora, comunque, è che finisca questa tragedia”. Lo ha dichiarato Rafael Nadal, intervenuto a “Che tempo che fa”, su Rai 3. “Ci troviamo in una situazione complicata a livello mondiale: pensiamo a quante persone e a quanti bambini stanno morendo. È una situazione terribile. Quando succedono queste cose – ha aggiunto il tennista spagnolo – il resto non è importante: conta solo la sofferenza delle persone. Quello che decide Wimbledon non è fondamentale; è ora che la tragedia dell’Ucraina finisca”.
(ITALPRESS).

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *