L’Aquila, un’auto precipitata in discesa con un bimbo dentro ha ucciso Tommaso nell’asilo

mercoledì 18 Maggio 20:43 - di Lucio Meo
Si chiama Tommaso, è morto a soli 4 anni nell’asilo della sua città, L’Aquila, travolto da un’auto parcheggiata in discesa forse da una mamma, un’auto che evidentemente non era bloccata col freno e mano ed è precipitata fino al giardino dell’asilo, nel quale, in quel momento, oggi pomeriggio, giocavano i piccoli alunni. Tommaso è morto, un altro è in gravi condizioni e cinque, rimasti feriti, sono stati ricoverati in ospedale. Un incidente incredibile, quello avvenuto alla scuola dell’infanzia 1° Maggio. A quanto si è appreso, all’interno dell’auto, parcheggiata in discesa, c’era un bimbo tra gli 8 e i 10 anni, lasciato momentaneamente solo dalla mamma: potrebbe essere stato proprio lui a togliere per gioco o per casualità il freno di blocco, facendo scivolare la macchina lungo la discesa, per poi sfondare la recinzione e travolgere i bambini, tutti tra i 3 e i 5 anni.

L’Aquila, il dolore delle istituzioni per la tragedia dell’asilo

“Abbiamo appreso questa tragica notizia paradossalmente mentre stavamo festeggiando il primo bambino nato a Fontecchio, nelle aree interne, dopo l’approvazione della legge sullo spopolamento; il primo nato che ha ricevuto il contributo alla natalità. Siamo tutti sconvolti e vicini al dolore delle famiglie. Speriamo che questa tragedia non si aggravi, siamo in contatto con i sanitari per seguire costantemente l’evolversi della situazione”, è il primo commento del presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio.Sarà lutto cittadino a L’Aquila da domani, 19 maggio, fino al giorno dei funerali del piccolo che è deceduto nella scuola materna della frazione Pile, dopo che un’auto vi è piombata all’interno dopo aver sfondato il cancello. Lo ha stabilito, con propria ordinanza, il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, “in segno di cordoglio e partecipazione al dolore dei familiari”.

Saranno esposte a mezz’asta e listate a lutto le bandiere sugli edifici della pubblica amministrazione. In questo periodo sono vietate “attività ludiche e ricreative e ogni altro accadimento che contrasti” con la tragedia che si è consumata nella materna. Stabilita la “chiusura delle attività commerciali, artigianali, pubbliche e private, delle imprese, con esclusione dei servizi indispensabili e obbligatori, dalle 9 alle 11 di domani.

Annullata la manifestazione con la Meloni

“Di fronte a questo gravissimo incidente non possiamo che esprimere tutta la nostra vicinanza alle famiglie coinvolte e alla comunità dell’Aquila”, è il messaggio del presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, riguardo alla tragedia avvenuta nell’asilo “Primo maggio” di Pile. Meloni domani era attesa all’Aquila per una manifestazione, in vista delle elezioni amministrative del 12 giugno prossimo. L’evento è stato annullato.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *