Giuseppe Valentino: «Il male della Giustizia è antico ed è la autoreferenzialità»

1 Mag 2022 9:52 - di Liliana Giobbi

«I problemi della Giustizia sono tanti, certamente non risolti dalla riforma della quale si discute, che tocca temi marginali». Lo afferma Giuseppe Valentino, presidente della Fondazione Alleanza Nazionale. «La Giustizia è attinta da un male antico, quello di ritenersi autoreferenziale. Analizziamo il tema della lentezza del processo civile, che comporta conseguenze negative sotto il profilo economico e sociale. La richiesta di giustizia che il cittadino formula non è appagata, perché una giustizia lenta è una giustizia negata. Questo aspetto, nella sua semplicità, non ha trovato soluzioni. Eppure le soluzioni sarebbero agevoli. Però, se la magistratura si crogiola e non rivendica gli strumenti per poter celermente operare, e la politica non si muove di conseguenza, tutto resta fermo. Ognuno ha le sue responsabilità. Bisogna sperare che il nuovo corso della vita politica possa incidere».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA