Il povero Letta assediato nel Pd anche sulle canne libere: a Milano va in scena la “fumata” pubblica (video)

venerdì 8 Aprile 19:36 - di Marta Lima

Una provocazione tristissima per riportare la questione cannabis al centro del dibattito politico, come se fosse una priorità nazionale rispetto alla crisi dovuta alla guerra, al Covid e all’emergenza sociale e occupazionale. Il consigliere milanese del Pd Daniele Nahum giovedì mattina ha fumato uno spinello davanti alla sede del Comune per chiedere al sindaco e alla giunta di attivarsi «con il Parlamento per sostenere l’approvazione di una legge sulla legalizzazione della produzione e del consumo della marijuana e dei suoi derivati». Senza peraltro beccarsi denunce o sanzioni amministrative, a quanto pare…

Il Pd, Letta e gli spinelli da liberalizzare

“La liberalizzazione degli spinelli è una priorità per il Paese”, ha detto l’esponente dem, che ha annunciato l’avvio dei lavori per portare in città gli Stati generali sulla cannabis, ha concluso chiedendo al segretario del Partito democratico Letta più coraggio sul tema della liberalizzazione delle droghe leggere. “Cucchi? Anche lui è vittima del proibizionismo…”, commenta poi il consigliere. Parole deliranti e strumentali, davvero pessime.

Sui social Matteo Salvini, pubblicando la notizia dell’appuntamento di oggi, ha commentato: “Le priorità del Pd. Consigliere comunale di Milano…”. Come dargli torto?

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *