Follia a Pescara: si lamenta per il servizio e spara al cuoco. 23enne in rianimazione. Il video

domenica 10 Aprile 19:01 - di Redazione
Pescara

Spari all’ora di pranzo in un locale di Pescara. Un giovane, cuoco del ristorante, è ora in rianimazione dopo che un uomo gli ha esploso addosso diversi colpi di pistola. La lite era nata all’esterno del ristobar perché l’uomo, un cliente del locale, lamentava il ritardo del servizio. Prima ha aggredito la vittima con un pugno poi lo ha inseguito dentro il locale. Inutilmente il ragazzo ha cercato di ripararsi dietro il bancone.

Sono intervenuti, per le indagini, i carabinieri, la Guardia di finanza, la polizia con la Squadra Mobile e l’Anticrimine,  e la Municipale. Si cerca un uomo in fuga, con una tuta, che si sarebbe dileguato immediatamente dopo aver tentato l’omicidio.

C’è una telecamera che ha ripreso l’aggressione armata avvenuta in Piazza della Rinascita a Pescara, da tutti conosciuta come Piazza Salotto. Il filmato mostra un uomo, di grossa corporatura e calvo, con indosso una tuta, che gira dietro al bancone del locale e preme, a più riprese, il grilletto della pistola che impugna contro la vittima, un giovane di 23 anni, che, sul pavimento, cerca di ripararsi e di schivare i proiettili che gli piovono addosso e lo colpiscono alla schiena. Almeno due i colpi andati a segno.

Il video dell’aggressione

Il titolare del locale così racconta come riporta Repubblica: “È entrato nel locale con il suo bicchiere di vino ed ha iniziato a inveire contro il mio dipendente, lamentandosi, da quanto abbiamo capito, per i tempi di attesa. Gli ha dato prima un pugno, poi ha tirato fuori la pistola ed ha sparato. Quello che si vede nelle immagini di videosorveglianza fa impressione”.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi