Roma, 14enne violentata. Individuato il branco. Tutti minorenni, due non sono imputabili

31 Mar 2022 17:26 - di Redazione

Sono cinque i minorenni accusati di stupro ai danni di una ragazzina di 14 anni avvenuto a dicembre all’Eur, a Roma. I carabinieri della stazione di Roma Eur hanno eseguito oggi nei loro confronti un’ordinanza che dispone il collocamento in comunità per tre minori, due 15enni e un 16enne. Mentre altri due minori, che hanno meno di 14 anni, non sono imputabili.

L’ordinanza che dispone le misure cautelari è stata emessa dal gip del Tribunale per i minorenni, su richiesta della locale procura, a seguito delle indagini svolte dai carabinieri della stazione Roma Eur, avviate dopo la denuncia della minore.

La vittima ha raccontato che, la sera del 22 dicembre 2021, mentre stava aspettando degli amici, è stata accerchiata dai 5 ragazzi, che lei non aveva mai visto prima. Il gruppo le avrebbe impedito di allontanarsi e poi le avrebbe rivolto apprezzamenti a sfondo sessuale, toccandola e baciandola. Infine la ragazzina è stata trascinata in un’area poco illuminata dove le molestie sarebbero continuate. La violenza ha avuto fine solo perché le urla della vittima hanno attirato l’attenzione di due ragazzi che sono intervenuti. Ma sono stati a loro volta aggrediti. Infine sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione Roma Eur che avevano notato il gruppo di minorenni.

Le indagini, all’inizio non semplici, sono state avviate immediatamente dai Carabinieri. Sono state sentite diverse persone e analizzati i profili social utilizzati da tutti i minori coinvolti. Infine le individuazioni fotografiche hanno consentito di raccogliere gravi elementi indiziari a carico dei minori indagati, tutti residenti a Roma.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA