Blitz di 50 senzacasa dentro la Regione Lazio a caccia di Zingaretti: 18 denunciati

mercoledì 30 Marzo 19:51 - di Paolo Lami

Un gruppo di manifestanti appartenenti ai movimenti per il diritto alla casa hanno occupato questa mattina, poco prima delle 10, la sede della Regione Lazio a Roma dopo aver superato il varco al cancello di ingresso spintonando il vigilantes di guardia e, quindi, entrando nel portone.

I manifestanti si sono quindi sparpagliati nei corridoi del palazzo della Regione Lazio a caccia del presidente Zingaretti con cui volevano avere un incontro.

In cinquanta, italiani e immigrati, dopo aver fatto irruzione all’interno dell’edificio A del palazzo in via Cristoforo Colombo, superando la resistenza dei vigilantes – uno di loro sarebbe anche stati aggredito – e parandosi davanti alla porta della presidenza per ottenere un colloquio, si sono in parte asserragliati dentro una stanza e, in parte, legati con alcune catene, alla struttura interna del cancello.

I poliziotti della Digos, chiamati in fretta e furia dalla sicurezza della Regione Lazio sono intervenuti sul posto, insieme agli agenti del commissariato di zona, e hanno iniziato una trattativa dentro ai corridoi cercando di contenere i manifestanti.

Alla fine la polizia ha identificato 18 persone che ora verranno denunciate per invasione di terreni e occupazione di edifici, nonché per violenza privata, tutti reati aggravati dal concorso di più di 10 persone.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *