Ucraina, la Russia blocca la condanna dell’Onu: astenuti Cina, India ed Emirati Arabi

sabato 26 Febbraio 8:14 - di Robert Perdicchi
Ucraina, la Russia nella notte ha votato contro la risoluzione del Consiglio di sicurezza dell'Onu di condanna dell'aggressione militare

La Russia nella notte ha votato contro la risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di condanna dell’aggressione militare nei confronti dell’Ucraina. Essendo membro permanente, il voto russo costituisce un veto alla mozione che quindi non è stata approvata. La Cina, invece, ha deciso di astenersi, come l’India e gli Emirati Arabi. Una posizione che viene interpretata come una vittoria della diplomazia occidentale. ”La Russia è isolata’‘, ha commentato Barbara Woodward, ambasciatrice del Regno Unito presso il Consiglio di sicurezza.

Ucraina, il voto dell’Onu accolto con soddisfazione da Kiev

Gli Stati Uniti hanno annunciato che trasferiranno la risoluzione all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, dove la Russia non ha diritto di veto. Ma il no dell’Onu viene salutato con soddisfazione da Kiev.  “Mentre la Russia continua ad attaccare Kiev, il progetto di risoluzione è sostenuto da un numero senza precedenti di Stati membri dell’Onu. Questo dimostra: il mondo è con noi, la verità è con noi, la vittoria sarà nostra”,scrive su Twitter il presidente ucraino Volodymyr Zelensky salutando il voto del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

L’India ha scelto di astenersi nel voto di condanna dell’invasione russa dell’Ucraina al Consiglio di Sicurezza dell’Onu perché “la diplomazia è stata abbandonata, mentre il dialogo è l’unico modo per porre fine alle ostilità”, ha affermato l’ambasciatore indiano alle Nazioni Unite, T.S. Tirumurti, per giustificare la scelta di New Delhi. “È motivo di rammarico che la diplomazia sia stata abbandonata. Per questi motivi, l’India ha scelto di astenersi da questa risoluzione” ha spiegato.

Gutierres, segretario delle Nazioni Unite

“Le Nazioni Unite sono nate dalla guerra per porre fine alla guerra. Oggi quell’obiettivo non è stato raggiunto. Ma non dobbiamo mai arrenderci. Diamo un’altra possibilità alla pace”, scrive su Twitter il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres, commentando la risoluzione di condanna – bloccata dal veto russo – per l’aggressione di Mosca all’Ucraina nel Consiglio di Sicurezza. Intanto, il diplomatico Sudanese Amin Awad è stato nominato coordinatore per le Nazioni Unite nella crisi ucraina. Ad annunciare la nomina dell’ex capo dell’agenzia Onu per i rifugiati, l’Acnur, è stato il segretario generale Antonio Guterres.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *