Alec Baldwin imputato di omicidio colposo per la morte della direttrice della fotografia

mercoledì 16 Febbraio 8:56 - di Paolo Lami
Alec Baldwin

È imputato di omicidio colposo, assieme ai produttori del film Rust, l’attore Alec Baldwin che sul set della pellicola western uccise con un colpo partito da un’arma ritenuta erroneamente scarica la direttrice della fotografia Halyna Hutchins.

Sono proprio i familiari della donna ad accusare Baldwin e i produttori di Rust di “omicidio colposo” per la morte della direttrice della fotografia.

Secondo Brian Panish, legale dei familiari della vittima, sarebbe stata “la condotta sconsiderata dell’attore e il risparmio sui costi di produzione” all’origine della tragedia, lo scorso 21 ottobre, durante le riprese di una scena del film western con una pistola con cui Baldwin stava provando una scena e che avrebbe dovuto essere scarica.

La causa per la morte della direttrice della fotografia è stata istruita presso il Tribunale di Santa Fe, in New Mexico perché in quel momento il set del film Rust era lì.

Baldwin, che era amico della Hutchins si era difeso dichiarando che il colpo che ha ucciso la donna di 42 anni e ferito di striscio un cameramen fosse partito senza che lui avesse premuto il grilletto.

L’incidente è avvenuto proprio mentre Baldwin e la direttrice della fotografia discutevano di come l’attore avrebbe dovuto impugnare la pistola per essere più credibile

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *