Tajani tratta con Draghi, Salvini cerca di stringere su Frattini. Renzi furioso: non siamo a XFactor

giovedì 27 Gennaio 20:37 - di Redazione
Frattini

Il coordinatore di Forza Italia, Antonio Tajani, è andato a Palazzo Chigi per un incontro con Mario Draghi. Lo rendono noto fonti di Forza Italia. Il messaggio, secondo quanto è filtrato dopo l’incontro, sarebbe quello che Draghi per Fi sarebbe bene resti alla guida del governo. Ma altre fonti riferiscono che, essendo il nome di Mario Draghi ancora in ballo, Tajani avrebbe trattato sulla futura composizione del governo.

Anche quella di giovedì è stata una giornata segnata da una fumata nera e dalle fibrillazioni interne ai partiti e alle coalizioni. Matteo Salvini ha continuato a cercare nomi da proporre: restano in pista quelli di Sabino Cassese e Elisabetta Belloni ma in serata ha ripreso quota la candidatura di Franco Frattini. Una notizia trapelata dal centrodestra, che si è riunito in tarda serata.

L’ipotesi Frattini, che potrebbe decollare se si giungesse a una saldatura tra Salvini e Conte, ha fatto saltare i nervi a Matteo Renzi, il quale in un tweet ha manifestato tutta la sua insoddisfazione accusando il centrodestra: “L’indecoroso show di chi ha scambiato l’elezione del Presidente della Repubblica con le audizioni di X Factor dimostra una sola cosa: bisogna far scegliere il Presidente direttamente ai cittadini. Stanno ridicolizzando il momento più alto della democrazia parlamentare”.

Anche il Pd non ha preso bene il riemergere della candidatura di Franco Frattini. “Siamo tornati al via, quello di Frattini è un nome già fatto e sul quale avevamo già espresso abbondanti perplessità. Auspichiamo che questa modalità di lanciare i nomi senza confronto sia finita. Noi siamo ancora in attesa”, hanno commentato le capogruppo del Pd Debora Serracchiani e Simona Malpezzi lasciando il gruppo del Pd con Enrico Letta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *