L’ex-pilota Melandri rivela: mi sono contagiato volontariamente ma non è stato facile riuscirci

15 Gen 2022 13:23 - di Silvio Leoni

L’ex-pilota di MotoGp Marco Melandri rivela: mi sono contagiato volontariamente ma non è stato facile riuscirci.

Ho preso il virus perché ho cercato di prenderlo, e, al contrario di molti vaccinati, per contagiarmi ho fatto una fatica tremenda”, confessa Melandri in un’intervista su Mow.

“Ho fatto apposta per potere essere in regola almeno per qualche mese e non è stato nemmeno facile”, ha spiegato.

Mi sono dovuto contagiare per necessità, dovendo lavorare e non considerando il vaccino un’alternativa valida“.

L’ex-pilota Moto Gp sta bene “fin dall’inizio del tutto asintomatico. Sono già negativo da un po’ di tempo, ma chi non ha il green pass deve comunque rimanere in castigo per dieci giorni”.

Per me il green pass era e rimane un ricatto – ha spiegato Melandri. – Lo userò solo per lavoro e se devo accompagnare mia figlia. Sono disposto a utilizzarlo solo per lo stretto necessario”.

All’accusa di essere un no-vax, Melandri ha detto: “Io non ho niente contro i vaccinati, come chiaramente non ho nulla contro i non vaccinati. Io sono contro le violazioni della libertà“.

È molto probabile che, dopo Melandri, altre persone facciano outing sul contagio volontario. Una pratica che, da quando Draghi ha messo il Green Pass e il vaccino obbligatorio per gli over 50 sta prendendo piede e se ne discute parecchio nelle chat su Telegram.

“L’idea di utilizzare il green pass per poter partecipare alla vita sociale è raggelante, – aveva scritto su Twitter, a luglio, Giorgia Meloni – è l’ultimo passo verso la realizzazione di una società orwelliana. Una follia anticostituzionale che Fratelli d’Italia respinge con forza. Per noi la libertà individuale è sacra e inviolabile”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Claudio Brandani 16 Gennaio 2022

    In questo caso non sono daccordo con la vulgata. Dal palco ha detto di essere stato male interpretato: ho scherzato, ha detto il Melandri. Una classica smentita con faccia di bronzo incorporata. Un po’ come le impennate sulle due ruote quando i fenomeni perdono il controllo finendo col sedere per terra.

  • SUGERITI DA TABOOLA