Roma, tragedia a Conca d’Oro: due anziane narcotizzate e rapinate in casa, una muore

venerdì 17 Dicembre 10:59 - di Angelica Orlandi
Roma conca d'Oro

Roma, tragedia a Conca d’Oro, una rapina in casa finisce in tragedia. E’ morta in ospedale una donna di 91 anni, dove era stata trasportata d’urgenza perché trovata priva di sensi nel suo appartamento. I rapinatori avrebbero prima narcotizzato la 91enne assieme alla sorella di 89 anni, con l’appartamento poi messo a soqquadro. Le due vittime sono state trovate in stato confusionale nell’appartamento dove vivevano in via Val Maira. Gli agenti si sono trovati di fronte all’anziana svenuta , con una vistosa ferita alla testa compatibile con una caduta. Maria P. è stata trasportata prima all’ospedale Sant’Andrea e poi trasferita al Sandro Pertini dove è deceduta.  Un vero e proprio giallo – riporta Roma today- quello che si sono trovati davanti gli agenti del III municipio Montesacro; assieme ai vigili del fuoco, chiamati in causa dopo la richiesta d’intervento della figlia di una delle due donne che non riusciva a mettersi in contatto né con la mamma né con la zia.

Roma, tragedia a Conca d’Oro: i balordi rapinano le donne in casa

A quell’età,  le conseguenze di una rovinosa caduta rovinosa, più il narcotico, hanno avuto un effetto mortale. La sorella è  di due anni più piccola. Gli investigatori di polizia  hanno passato al setaccio l’appartamento di Conca d’Oro con gli uomini della scientifica. “Fra le ipotesi quella che le due anziane sorelle possano essere state raggirate da falsi assistenti sociali: finti tecnici della luce o del gas o anche fantomatici postini e fattorini. Resta la tragedia, con la morte di Maria P. Stabili le condizioni della sorella 89enne, che si trova ancora ricoverata in osservazione all’ospedale Sant’Andrea, in attesa di essere ascoltata dagli inquirenti.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica