Mollicone ad Atreju: “La transizione ecologica dovrà coniugare efficienza e riduzione dei costi”

giovedì 9 Dicembre 19:51 - di Guido Liberati
Mollicone Atreju

«La transizione ecologica cambia la prospettiva dell’innovazione della nostra nazione. Le risorse della Terra sono limitate e, di conseguenza, l’Italia ha necessità di indirizzare la ricerca verso nuove fonti che non siano un ritorno al passato, ma un passo verso il nucleare di quarta generazione. Innovare l’urbanistica attraverso la digitalizzazione significa coniugare maggiore efficenza dei servizi e riduzione dei costi. Pensare in ottica di ‘smart street’, significa usare la tecnologia per monitorare traffico, parcheggi, inquinamento, manutenzione stradale e qualità dell’aria». Così il responsabile Innovazione di FdI, deputato Federico Mollicone, a margine dei tavoli tematici di Atreju.

Mollicone ad Atreju: “Cambiano le prospettive della nostra nazione” 

«Su questa linea – spiega – sono emerse diverse proposte sulla rigenerazione urbana, come lo sviluppo di smart parking – per un parcheggio più veloce con una mappa in tempo reale – o di lampioni stradali a LED, più economici, meno inquinanti e utili come strumenti di rilevamento. Anche per il trasporto pubblico locale, è necessario completare la transizione verso l’elettrico, migliorando la qualità dell’aria e riducendo le emissioni di CO2 e l’inquinamento acustico. In senso più ampio, è necessario adottare iniziative per sviluppare una Rete Elettrica Intelligente, con la riqualificazione degli edifici attraverso collegamenti a impianti a energia rinnovabile. Rete Intelligente significa sia aumento di qualità e affidabilità, che stimolo per nuove opportunità imprenditoriali». Infine, «con le risorse del Pnnr e come promotori della sovranità digitale – rimarca Mollicone – sosterremo la promozione dell’infrastruttura, attraverso la strutturazione della banda larga necessaria per il futuro della connettività italiana e per un riadeguamento delle piattaforme».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *