Genitori separati, arriva il bonus per il mantenimento dei figli di 800 euro al mese

mercoledì 1 Dicembre 21:03 - di Paolo Lami

Sono oltre 4 milioni i padri separati in Italia e molti di loro vivono in condizioni di estrema indigenza dopo la separazione che, spesso, li ha allontanati dai figli – trattati quasi come paria – e, in molti casi, li ha gettati sul lastrico, costretti a lasciare la casa all’ex-moglie e ridotti alla fame per continuare a pagare il mantenimento.

Una situazione che ha creato un esercito di nuovi poveri, costretti a mettersi in fila alla Caritas per rimediare un pasto caldo e a sgomitare, accanto agli extracomunitari, per poter conquistare un giaciglio per la notte.

Ora, in attesa dell’introduzione dell’assegno unico per i figli, previsto per il 2022, ecco il nuovo bonus 2021 per “single”, un misura, che può arrivare fino ad un’erogazione di 800 euro, decisa dal governo per andare incontro a tutti quei  genitori che si sono separati o hanno divorziato e che hanno difficoltà con l’assegno di mantenimento per i propri figli. Statisticamente più uomini che donne.

In definitiva possono fare domanda per la misura che stanzia 10 milioni di euro quei genitori separati o divorziati che vivono da soli ed è in difficoltà a versare l’assegno di mantenimento per i propri figli all’ex-coniuge con cui i minori vivono.

Insomma l’identikit perfetto dei padri separati che non riescono a versare l’assegno di mantenimento, stabilito dal giudice in fase di separazione o divorzio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *