Ecco il regalo dei governi Conte e Draghi: crollano dell’86 per cento i turisti statunitensi in Italia

martedì 14 Dicembre 13:01 - di Roberto Frulli

Eccola l’Italia firmata Giuseppe Conte e Mario Draghi: crollano dell’86 per cento, rispetto a prima della pandemia Covid, i turisti statunitensi in Italia che rappresentano la componente straniera più importante tra i turisti provenienti da fuori dei confini comunitari, sia per numero che per capacità di spesa.

Lo denuncia la Coldiretti sulla base di un’analisi dei dati Bankitalia relativi ai primi nove mesi del 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019. Una debacle senza precedenti, un disastro economico inimmaginabile.

La decisione del Centers for Disease and Prevention di sconsigliare agli americani i viaggi in Italia – su cui grava il terrorismo mediatico alimentato dal mainstream italiano e dall’allarmismo di Conte, Draghi, Speranza, della sinistra italiana e dell’M5S “è destinata dunque – sottolinea la Coldiretti – ad avere pesanti ripercussioni sul flusso turistico di Natale. Un 2021 senza americani significa per l’Italia – evidenzia la Coldiretti – la perdita di oltre 3,5 milioni di turisti con 4 miliardi di spesa in meno”.

Le mete più penalizzate sono le città d’arte che risentono notevolmente della mancanza dei turisti statunitensi “ma – conclude la Coldiretti – gli americani prestano anche particolare attenzione alla qualità dell’alimentazione per la quale destinano una quota elevata della spesa durante la vacanza”.

Insomma ci avevano propinato la narrazione di un’Italia in ripartenza grazie ai lockdown , ai vaccini, al distanziamento sociale e all’utilizzo delle mascherine anche all’aperto. Una frottola clamorosamente smentita dai dati diffusi da Bankitalia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *