“E poi la vita ci ha perdonato”: il romanzo di Carmela Mascio è un viaggio nell’anima

lunedì 13 Dicembre 11:08 - di Emanuele Valci
carmela mascio

Una storia che nasce nel silenzio del lockdown. “E poi la vita ci ha perdonato“, l’ultimo libro di Carmela Mascio, è un percorso interiore che si svolge in un’atmosfera particolare, ricca di riflessioni.  È un romanzo, il primo dell’autrice che, nel corso degli anni, ha scritto di pedagogia e ha raccontato vite illustri.

Il romanzo di Carmela Mascio

Carmela Mascio fa sua una frase di Marie Curie: «Nella vita non c’è nulla da temere, solo da capire». Da qui parte il viaggio nell’anima della protagonista, Rita, che all’improvviso si chiede se ciò che vive è davvero quello che vuole per sé e per chi condivide il suo cammino. Il viaggio parte lentamente. In sordina. Poi, all’improvviso, la protagonista si rende conto che la sua libertà non esiste più perché l’amore è capace di servirsene per intrappolarci in schemi precostituiti.

Il dolore e le sue conseguenze

A quel punto dovrà avere il coraggio di chiedere alla sua esistenza e ai suoi progetti di fare una vera e propria inversione e di andare controcorrente. Mentre questo accade, irrompe nel mondo il virus che sembra voler tenere in ostaggio l’intera umanità. La protagonista scoprirà che “il dolore come maestro ci sa fare. Purifica le imperfezioni. Brucia le inutilità….quando esci dalla sua scuola, a cui tutti siamo iscritti prima o poi, puoi essere diventato l’ombra di ciò che eri, oppure essere pronto per la vita vera”.

Quel perbenismo esasperato…

Per questo, se per il Covid esiste un vaccino, nulla si può contro il perbenismo esasperato che rende sterili anche le più feconde intenzioni. Nonostante ciò trovare la chiave della propria prigione libera ogni libertà. Lo stile è scorrevole, il dire accattivante. La storia, ambientata in una Roma borghese e popolare al contempo, e nei luoghi del cuore della scrittrice, è intrigante. Il finale è a sorpresa: 120 pagine che si leggono tutte d’un fiato.

 La dedica di Carmela Mascio

Carmela Mascio dedica il libro ai suoi nonni e a tutti quei nonni (uno dei momenti più intensi della narrazione) che dopo aver dato tutto e ricostruito l’Italia sono andati via da soli in un lenzuolo bianco. Un romanzo da non perdere, ottimo come strenna natalizia ma non solo. Edito da “La Città del Libro”, in vendita sul sito dell’Editore, su Amazon e nelle migliori librerie.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *