Meloni orgogliosa dei giovani amministratori di FdI: «Coraggio, il futuro è nelle vostre mani»

mercoledì 17 Novembre 16:42 - di Aldo Garcon
Meloni
«Sono estremamente orgogliosa del lavoro svolto dai nostri giovani amministratori. Con oltre 300 eletti da Nord a Sud e con una media di 27 anni, Fratelli d’Italia si conferma come forza politica in grado di attrarre e far crescere ragazzi competenti». Lo scrive su Facebook Giorgia Meloni che sottolinea: «A dispetto delle mistificazioni dei grandi media e della sinistra sulla nostra classe dirigente, gli italiani scelgono chi crede e lotta per la nostra Nazione dando sempre il massimo. Coraggio ragazzi, il futuro è nelle vostre mani».

«La Meloni fa crescere un partito di ventenni»

La leader di Fratelli d’Italia cita anche l’articolo pubblicato da Libero dal titolo La Meloni fa crescere un partito di ventenni. Il giornale diretto da Alessandro Sallusti svela infatti la formula vincente della “Generazione Fenix” che ha eletto da Nord a Sud oltre 300 amministratori under 30.
Nell’articolo a firma Antonio Rapisarda sono tratteggiati i contorni della classe dirigente di Fratelli d’Italia che cresce e si rinnova a ogni tornata elettorale. «Siamo nati quando c’era chi pensava che non sarebbe risorto un movimento giovanile a destra. E invece, come un’araba fenice…». Fabio Roscani, presidente di Gioventù Nazionale, si mostra soddisfatto e a Libero racconta: «Oltre 300 eletti da Nord a Sud. Più di 80mila le preferenze raccolte in tutte le tornate. Ma soprattutto è interessante l’età media: 27 anni…».

Chi sono i nuovi eletti

Ecco alcuni degli eletti. A Bologna il neoconsigliere Stefano Cavedagna; Nicole Matteoni, assessore alla Famiglia a Trieste; Francesco Di Giuseppe il più votato del centrodestra a Roseto degli Abruzzi; Valerio Lomanto, eletto presidente del VI Municipio di Torino. Senza dimenticare il consigliere regionale del Veneto, Tommaso Razzolini, eletto l’anno scorso con più di quattromila preferenze.

Meloni e l’avanzata di “generazione Fenix”

Giovani che si sono incontrati ieri a Roma per siglare un patto generazionale, presenti Francesco LollobrigidaLuca Ciriani e Giovanni Donzelli a rappresentare deputati, senatori e organizzazione di Fratelli d’Italia.
«L’avanzata della “generazione Fenix”– scrive Libero – smentisce alla radice la vulgata che vorrebbe un vuoto dietro la guida carismatica di Giorgia Meloni. La stessa cosa emerge da Dataroom di Milena Gabanelli. Dall’indagine sui “19 fedelissimi” in Parlamento della leader di FdI, infrastruttura per la sua squadra di governo secondo il Corsera, emergono alcuni dati interessanti: ad esempio sull’età media, “48 anni”… Non solo. Gli eletti meloniani, oltre al percorso politico, sono quasi tutti laureati, con un’esperienza di pubblica amministrazione alle spalle e con un bassissimo tasso di trasformismo».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *