Happy Days, torna il mitico giubbotto di Fonzie. È considerato “storico” e verrà battuto all’asta

mercoledì 3 Novembre 11:32 - di Redazione
Fonzie giubbotto di pelle

Fonzie e il  suo mitico giaccone di pelle sono una delle immagini più iconiche nella storia della televisione. Il coprotagonista del serial statunitense degli anni ’70 Happy Days è stato spesso identificato con il suo stesso indumento, il giaccone di pelle che ha segnato un trend nella moda e nel costume. Ebbene, il prossimo 8 di gennaio, assisteremo ad un asta presso la Bonhams di Los Angeles, durante la quale il giubbotto sarà battuto al miglior offerente;  insieme ad una ricca collezione di oggetti  accumulate nel tempo dall’attore Henry Winkler, che interpretava il giovane italo americano nella saga. E’ il Messaggero a darne notizia.

Fonzie, dove è stato ritrovato quel giubbotto di pelle, ora all’asta

Quel giubbotto di pelle è rimasto celebre nel tempo. Ricordiamo una scena di Happy Days dove Arthur Fonzarelli detto Fonzie, dovette passare la visita medica  militare: si tolse gli amati scarponi e i jeans inseparabili nel suo lookdurante la visita militare, ma rifiutò di sfilarsi la giacca. “E’ stato l’ideatore del programma Happy Days, Garry Marshall, ad aprire i cancelli di una rimessa nel deserto quasi dimenticata da Winkler; e a trovarci dentro tra l’altro la giacca, gli stivali e jeans di Fonzie. L’esemplare è alquanto prezioso. Era stato prodotto in sei copie, due delle quali sono andate perse. Una è stata venduta al museo Smithsonian di Washington; una distrutta sulla scena, e una sesta rimarrà ancora in possesso dell’attore”, leggiamo sul quotidiano romano.

Quel giubbotto di pelle che all’inizio fu osteggiato

All’asta si partirà da una base fissata a 40.000 dollari, ma si stima che l’offerta vincente arriverà almeno a 80.000. Il denaro servirà per finanziare un’associazione umanitaria fondata dalla figlia dell’attore, a favore delle famiglie di immigrati separate alla frontiera. Gustosa la storia della fiacca di pelle che all’inizio non piaceva alla produzione. “L’immagine era troppo legata alla gang degli Hells Angels e agli atti di violenza per i quali i motociclisti con la cintola decorata da catene di acciaio si erano fatti conoscere negli Usa”. Allora provarono a mettere a Fonzie un  cardigan di lana. Non era la stessa cosa. Allora si trovò un compromesso: “la pelle sarebbe stata marrone e non nera, per prendere un minimo di distanza dagli Hells Angels” Fonzie l’avrebbe indossata solo quando era ripreso con la sua Harley Davidson.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *