Cacciari furioso con la Gruber a Otto e mezzo. «Mi invita e poi parla solo lei. Non mi serve venire a La7»

mercoledì 10 Novembre 10:31 - di Redazione

“Ma perché mi invita, se mi fa una domanda e poi vuole parlare lei? Si risponda lei, allora: io sono tranquillissimo, non ho mica bisogno di venire a La7”. Scintille ieri sera tra il filosofo Massimo Cacciari e Lilli Gruber, nel corso di Otto e Mezzo.

Duello in tv Cacciari-Gruber sui vaccini

Tema della discordia la campagna vaccinale. “Ricevo decine di messaggi da parte di scienziati, che mi dicono ‘siccome sei l’unico che fanno parlare in televisione su questi temi, vai e cerca di spiegare qualcosa’. Ma non è il mio mestiere”, dice Cacciari ospite alla trasmissione.  Apriti cielo. “Io, come sa, non invito i no vax nella mia trasmissione..”, ribatte la Gruber”.

Il filosofo: mi invita e non mi fa parlare

“Ma cosa c’entrano i no vax?”, ribatte furioso l’ex sindaco di Venezia. ” Sto parlando di immunologi, vuole i nomi e i cognomi? Vuole che le spieghi cosa dice il professore emerito dell’Università di Nottingham sui rischi del vaccinare i bambini?”, incalza.

Il web si scatena e scatta il tifo

Botta e risposta ad alto grado di adrenalina che hanno animato il web. Tanto da far diventare #Cacciari trend topic su Twitter già da ieri sera. E scatta il tifo: gli internauti si dividono fra i tifosi del professore veneziano e chi ne critica le posizioni.

“Bravo Cacciari sei tutti noi!”

Bravo Cacciari. Cerchiamo di riaccendere il lumicino della ragione in chi l’ha spento”, twitta un utente. “Sei tutti noi!- gli fa eco un altro- Grazie per le tue parole di verità ed il tuo coraggio”. “Non si può non dare ragione a Cacciari dalla Gruber! Cacciari è l’unica persona di sinistra che onestamente potrei vedere come Presidente della Repubblica: filosofo, libero senza essere vassallo di qualcuno/qualcosa, estremamente terzo e imparziale, colto e molto umile per giunta”, aggiunge un altro.

Gli oppositori: da filosofo a ciarlatano

Ma c’è anche chi non manda giù le posizioni in controtendenza del filosofo “L’involuzione di Cacciari: da filosofo a ciarlatano con simpatie no vax in un batter di ciglia! Ha la faccia di bronzo di affermare in TV che la maggior parte dei contagiati sono vaccinati”, scrive un internauta. Ma c’è anche chi resta più imparziale, e si gode lo ‘spettacolo’ televisivo: “Per stasera sto a posto così”, scrive un utente postando l’emoticon dei pop-corn.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *