I vescovi Usa: il Papa ha evitato di sfidare Biden sull’aborto, più rispetto per l’eucarestia

sabato 30 Ottobre 15:19 - di Redazione
Papa Biden

Joe Biden e Papa Francesco a colloquio per oltre un’ora.  «Nel corso dei cordiali colloqui», recita la diplomazia vaticana, «ci si è soffermati sul comune impegno nella protezione e nella cura del pianeta. Sulla situazione sanitaria e la lotta contro la pandemia di Covid-19. Nonché sul tema dei rifugiati e dell’assistenza ai migranti. Non si è mancato di fare riferimento anche alla tutela dei diritti umani, incluso il diritto alla libertà religiosa e di coscienza».

Biden: il Papa mi ha detto che posso fare la comunione

Biden, parlando ai giornalisti dopo il suo incontro con il Papa, ha dichiarato che Francesco ha detto che «è felice che io sia un buon cattolico» e che dovrei «continuare a ricevere la Comunione».

L’incontro cordiale tra i due mette in agitazione i vescovi americani, che stanno lavorando a un documento per vietare l’eucarestia a quei cattolici che sono a favore dell’aborto. “Molti vescovi americani – scrive oggi la Verità – sono orientati per questa linea, ma la battaglia è forte, anche perché Francesco, ha fatto capire che i vescovi devono essere pastori e non politici. E l’eucaristia non deve essere usata appunto come arma politica, ci vuole dialogo”.

I vescovi Usa conservatori disapprovano

I vescovi cattolici americani più conservatori hanno usato i social media per esprimere la loro disapprovazione per l’incontro, sottolinea oggi il National Catholic Reporter. Per i vescovi conservatori, che vorrebbero che a Biden ed altri esponenti democratici cattolici pro aborto fosse vietato il sacramento dell’eucarestia, “il persistente sostegno di Biden per l’aborto è un imbarazzo per la Chiesa e uno scandalo per il mondo”, come ha scritto il vescovo di Providence, Thomas Tobin, che due giorni fa, sempre su Twitter, chiedeva al Papa di sfidare nell’udienza Biden “sulla questione cruciale” dell’aborto.

Il cardinale Burke: la comunione va negata ai politici cattolici che sono a favore dell’aborto

Anche il cardinale Raymond Burke, costante voce critica di Francesco, ai suoi follower su Twitter ha scritto di pregare “per la Chiesa negli Usa ed in ogni nazione, che possa essere fedele e chiara nel difendere la santità della sacra eucarestia e salvaguardare le anime dei politici cattolici che violano gravemente la legge morale”. Sempre su Twitter il 28 ottobre, Burke pubblicava il link con un suo saggio in cui afferma che secondo la legge canonica del 1983 la comunione deve essere negata ai politici cattolici che sostengono la legalità dell’aborto.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *