Sgarbi incenerisce Fedez per l’attacco a Salvini: “Caprone, proprio tu fai la morale agli altri?”

28 Set 2021 12:50 - di Giulia Melodia
Sgarbi Fedez

Sgarbi asfalta Fedez che su Instagram attacca Salvini sul caso Morisi: «Un rapper competente di droghe che fa la morale agli altri?»… Lo sciacallaggio mediatico sul caso di Luca Morisi, e i riverberi su Matteo Salvini, si aggiornano all’ultimo scontro social. Quella che ieri ha visto l’immancabile Fedez infierire sul leader del Carroccio con un video pubblicato sulle storie di Instagram a commento dell’inchiesta della Procura di Verona sull’esperto di comunicazione della Lega. Come noto indagato per cessione e detenzione di stupefacenti. Un intervento che Vittorio Sgarbi riprende e sanziona. Evidentemente deciso a non farne passare una al rapper di Buccinasco. Sempre solerte nel punzecchiare e arringare le folle virtuali dall’alto di un pulpito su cui la sinistra radical chic lo ha piazzato, promuovendolo da influencer  e grillino della prima ora, a guru delle masse: sponsor delle cause dem. Così, il critico replica all’invettiva social di mister Ferragnez, con un’intemerata doc. Una reprimenda che ha sollazzato gli utenti e alimentato le polemiche.

Aspro battibecco social: Sgarbi asfalta Fedez che attacca Salvini sul caso Morisi

Ma andiamo con ordine. Anche perché il battibecco è stato denso e duro. Tutto comincia ieri, con la notizia di Luca Morisi indagato per droga. Fedez non si lascia sfuggire l’occasione di inveire contro Matteo Salvini e su Instagram pubblica una storia in cui spara a zero sul leader della Lega. E con ironia goffa discetta: «Se vi avanza un naso rosso con l’elastichino da prestare a Salvini – dice il cantante – scrivetemi in privato. Questa è la storia di un eroe contemporaneo. Un uomo che ha sacrificato la sua intera vita a contrastare la piaga sociale delle droghe». Un commento al vetriolo che Fedez conclude postando: «Oggi scopre di aver anch’egli avuto al suo fianco un drogato, ma che magicamente diventa un amico da aiutare a rialzarsi».

Sgarbi a Fedez: «Se c’è una materia in cui gli riconosco grande competenza, è quella delle droghe»

Fedez ci va giù piatto. Ma Sgarbi non molla la presa. Così, il rapper sparando nel mucchio, mette nel mirino di tutto di più pur di attaccare Salvini. A cui, con una sottile metafora “circense” manda a dire via web: Salvini, «una persona che andava in giro a citofonare a casa della gente dicendo “scusi lei spaccia?”… Lo stesso che commentava la sentenza sulla morte di Stefano Cucchi dicendo “la droga fa male”». E allora venghino siori, venghino: più che al circo, alla solita farsa carnevalesca imbastita nell’agorà virtuale a favore di like. Sgarbi però, non ci sta. E replica nel merito a Fedez. Sul quale, tagliando corto, sottolinea: «Se c’è una materia nella quale riconosco a Fedez grande competenza, è quella delle droghe. Uno che canta di aver consumato 21 grammi di felicità… per uso personale forse non è il caso che faccia il moralista con Salvini sulla vicenda Morisi»

La replica del rapper e lo sfondone grammaticale che il critico non lascia passare…

Ma niente, Fedez non si arrende. Vuole avere l’ultima parola su Sgarbi. E il battibecco continua: «Vittorio ma che patato. Ti sei imparato tutta la mia discografia a memoria Faccina che abbraccia. Dillo che vuoi solo un autografo su quelle belle tettine». Una replica ad alto tasso di risentimento, ma ad argomenti zero. Zero pure in grammatica, peraltro: visto che solerte, Sgarbi nell’ennesima replica sottolinea in rosso lo sfondone del rapper: «Hai imparato! Caprone ignorante!». La chiosa, però, se la prende Fedez: «Ma non mi dire! Guardati sto film stasera così capisci cosa sono i 21 grammi pirla! Notte patatone». E la corrispondenza digitale tra Sgarbi e Fedez, con buona pace di etica e sintassi, si chiude là. Almeno per il momento…

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA