Polvere di 5Stelle: nasce un’altra sigla scissionista. “Giuseppi” leader sempre più dimezzato

venerdì 3 Settembre 16:58 - di Redazione
5Stelle

Due mani che sostengono un puzzle tricolore, in un cerchio diviso in due, la parte superiore arancione e quella sotto bianca. È il simbolo di Partecipazione attiva. Partito o movimento, si vedrà. Al momento è solo una sigla figlia dell’emorragia grillina in Parlamento. Ceto politico senza seguito alla ricerca di un viottolo per bissare l’esperienza tra gli scranni della Camera o del Senato. È il secondo della figliata 5Stelle. La prima volta fu subito dopo il varo dell’attuale governo e raccolse gran parte di coloro che votarono contro la fiducia a Draghi. Tra i due sub-gruppi non ci dovrebbe essere rivalità. «Con L’Alternativa c’è stiamo dialogando», dice in conferenza stampa Francesca De Vito.

Partecipazione attiva si aggiunge a L’Alternativa c’è

Accanto a lei Rocco Baccelliere, Paola Cedroni e Francesco Paolo Trapani. Insieme formano il gruppetto di testa della neonata formazione. Nessun contatto, invece, con la madrepatria grillina, nei confronti della quale – anzi – i toni sono tutt’altro che teneri. «Ormai il M5S ha concluso la sua storia nel tradimento totale di ideali, principi ed elettori», scandisce la De Vito, prima di illuminare la stampa presente sulla collocazione di Partecipazione attiva. «Saremo il Terzo Polo, né a sinistra né a destra», annuncia enfaticamente.

La leader De Vito: «I 5Stelle hanno tradito ideali ed elettori»

Come i 5Stelle di un tempo, del resto. Non per caso, visto che obiettivo della nuova sigla è, come spiega la De Vito, «dare vita ad un nuovo progetto politico che riprenda i nostri principi originari nel rispetto di ciò che eravamo». Vedremo. L’attualità, tuttavia, bussa anche alla porta degli ex-grillini. Come si comprerà la neonata sigla alle prossime elezioni amministrative? La De Vito parla di «massima autonomia ai gruppi territoriali». Saranno loro, aggiunge, «a scegliere le alleanze». In ogni caso, a Roma non disturberanno il tentativo di riconferma di Virginia Raggi. Non ci sarà, infatti, una lista di Partecipazione attiva. Non è molto, ma di questi tempi per i 5Stelle (e per Giuseppe Conte) è già qualcosa.

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )