Milano, botta e risposta tra Sala e Bernardo. “Sei volgare”, “Ebbene sì, sono uomo del popolo”

martedì 21 Settembre 12:55 - di Redazione
Bernardo

Il sindaco uscente di Milano Beppe Sala non ha gradito il linguaggio usato dal suo avversario Luca Bernardo ed è partito all’attacco sui social.  “Oggi Bernardo dà del pistola a quelli che voteranno per me. Ma perché insultare centinaia di migliaia di milanesi che hanno votato per me e mi auguro voteranno per me?”. “Capisco che la campagna elettorale non sta andando come si aspettava”, aggiunge Sala  disapprovando “certi livelli di volgarità”.

La risposta di Bernardo non si fa attendere. “Mi hai dato del volgare perché ho usato il termine ‘pistola’. Volgare vuol dire volgo, popolare. Ebbene sì, io sono un uomo del popolo, quel popolo che tu non hai mai visto e con cui tu non ti sei mai confrontato”.

“Caro sindaco uscente – continua Bernardo – mi sembri un po’ nervosetto, mi sembri un po’ agitato. Ma non sarà forse perché immaginavi di vincere le elezioni, dimenticandoti che in democrazia scelgono i cittadini? I cittadini milanesi sceglieranno chi sarà la loro guida”, aggiunge.

Anche ieri tra i due c’era stato un battibecco. Sala aveva detto che la sua campagna elettorale è finanziata dai suoi sostenitori e non dai partiti, al contrario di Bernardo, che ha chiesto fondi ai partiti che lo appoggiano per poter continuare la sua propaganda.

Bernardo  ha replicato così: “Forse qualcuno soffre di amnesie varie. A memoria ricordo che il sindaco uscente avesse detto che non si sarebbe candidato, poi che si sarebbe candidato e poi e poi e poi. Una scelta che non ti aspetti da un primo cittadino se sicuro del suo lavoro. Ora dice che non prende risorse dai partiti, ma dimentica di aver dichiarato più volte che da candidato neofita nel 2016 fu finanziato anche dal Pd”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *