Il diario (non segreto) della Raggi: jogging sulle scale del suo palazzo, Puffo, zucca e Philadelfia

martedì 7 Settembre 12:26 - di Renato Fratello
Raggi

Non bastava l’autoesaltazione. La (peggiore) sindaca di Roma viene raccontata dal marito giorno dopo giorno. «Foto, video, sensazioni e speranze, dal mio punto di vista. 31 Giorni di passione, forza e tenacia che racconteranno la volata finale per la sua rielezione. Un uragano che non si ferma». È questa la scritta che presenta la pagina social “31 Giorni con Virginia“. Come riporta il Messaggero «il regista dell’ultima operazione promozionale pro-Virginia è Andrea Severini. L’onnipresente (oltre che ultragrillino) marito dell’inquilina di palazzo Senatorio, si deve essere messo in testa di chiudere il cerchio aperto a inizio consiliatura».

Virginia Raggi show

Sul social, scrive il quotidiano romano, si vede «la sindaca che fa jogging sulle scale del suo palazzo a Ottavia. Poi, di ritorno dal mare, in tuta e t-shirt con la zucca a rosolare in padella e la spatola per spalmare il Philadelphia. Quindi al computer nel mezzo della notte con Puffo, il cucciolo di casa, a fare la guardia. Il Raggi show va in onda tutte le mattine su Facebook. Mossa pop. Reality capitolino: la caccia al bis della prima cittadina pentastellata passa pure per la narrazione della sua quotidianità. Siamo oltre gli appuntamenti ufficiali. Impallidisce persino la collaudatissima propaganda politica da social».

Chiaramente un «album puntualmente depurato dai commenti degli hater, gli odiatori che popolano il pianeta social».

Il diario “31 giorni con Virginia”

E guardiamolo questo diario pubblicato su Facebook. Primo giorno. Foto di Raggi al pc con didascalia: «Io mi alzo, lei va a dormire, notte insonne, non so come faccia, un caterpillar, ma ha la carica giusta, e voi?» .

Il secondo giorno è dedicato all’androne di casa. La Raggi corre sulle scale: «Dice che si deve preparare per la maratona di Roma – informa il marito – per il 19 Settembre. Lo ha promesso a Zazzaroni, direttore del Corriere dello sport, almeno 10 chilometri altrimenti non vale». Risponde Raggi nei commenti: «Comunque caro Andrea questo è un colpo basso… intanto si tratta di un chilometro e non 10! Gli zeri contano… e poi almeno avverti che metto una maglietta e non una canotta». Terzo giorno: Raggi è in balcone: «È un modo per scaricare la tensione accumulata in giornata. Altre volte la sento sistemare le buste e le borse».

Quarto e quinto giorno

Quarto giorno. Foto scattata in cucina. «Virginia sta cucinando, mi accoglie minacciandomi con un utensile da cucina, tutto normale, dimostra così il suo amore… Agli haters del web che ieri si sono riversati su questa pagina, offendendo, dico: Rilassatevi non scalfirete mai una roccia di granito… Torniamo alla cena. La cena prevede Zucca ripassata e udite udite Philadelphia…».

Quinto giorno. «Serata in solitaria…Virginia a Cannes per il Mipim il più grande evento europeo del settore immobiliare… Stasera silenzio in casa. Ottavia, il nostro quartiere, è già pronta ad affrontare il giorno che sta per nascere».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *