Cinghiali tra parco e scuola: la Raggi fa spallucce, la Gerini la inchioda sui social: il Comune non fa niente

lunedì 6 Settembre 16:23 - di Giulia Melodia
Raggi Gerini cinghiali

Sos cinghiali a Roma, la Raggi continua a fare scaricabarile, ma stavolta anche un’attrice: Claudia Gerini, inchioda la sindaca alle sue responsabilità con una storia su Instagram. Immagini filmate in diretta di un branco al pascolo in un parco vicino una scuola. E il commento recita: «Il Comune non fa niente»… La misura è colma. La città eterna è diventata il triste palcoscenico dello scempio di una gestione grillina che ormai anche gli ex sostenitori di Virginia Raggi faticano a non denunciare. Anzi… L’ultima riprova dell’indignazione e dello sconforto per quanto accade ogni giorno arriva allora da Claudia Gerini, ennesimo esponente dello star system made in Italy –dopo Carlo Verdone e il produttore Pietro Valsecchi, tanto per citare qualche esempio recente tirato in ballo da Dagospia tempo addietro – decisa a scaricare la sindaca pentastellata alle prese con l’ardua sfida elettorale per il bis. Un ritorno vissuto con terrore da moltissimi romani. Un timore condiviso sempre più massivamente anche da attori e registi della capitale. Una possibilità per cui forse, tranne gli irriducibili in stile Mannoia o Claudio Santamaria, sono sempre più numerosi gli artisti a non entusiasmarsi per un eventuale secondo capitolo dell’era Raggi.

Cinghiali a Roma, la Raggi fa scaricabarile. La Gerini la inchioda

E sì che la sindaca continua a prendersela con calma e a scaricare gli annosi problemi della capitale e le mancate risposte della sua gestione capitolina sugli altri. Qualche giorno fa ha addossato, in un esposto in Procura contro la Regione Lazio, in merito alla gestione degli ungulati nelle aree urbane. A sua detta «ricadenti nel territorio di Roma Capitale». Riconoscendo, una per volta per tutte, che la capitale è invasa dai mammiferi selvatici che si aggirano indisturbati nel centro urbano della capitale tra piazze. Mercati. Aree giochi. Dando però la colpa alla Regione… Oggi, in un tweet, si è scagliata contro il competitor dem Roberto Gualtieri, cinguettando velenosamente: «Nelle periferie non sanno neanche chi sei. Il Pd le ha dimenticate per decenni, e ora hai il coraggio anche di parlare». E a proposito di coraggio, lesi stessa dimostra di averne da vendere»…

Raggi e cinghiali a Roma, la Gerini posta la sua denuncia in una storia su Instagram

E certo ce ne vuole di coraggio anche solo per girare per Roma. Ne sa qualcosa appunto Claudia Gerini, che a spasso in un parco dell’area nord della capitale, si è imbattuta in un branco di cinghiali che pascolavano nel verde. Nei pressi di una scuola. E in mezzo ai poveri cani chiamati a condividere con gli ungulati quella striscia verde presidiata dalle fiere. La Gerini, smartphone alla mano filma tutto. E posta la storia su Instagram, commentando: «Cinghiali all’entrata di una scuola ma il Comune non fa niente». Neppure di fronte al fatto sottolineato dall’attrice romana, che nell’area in cui ha avvistato i cinghiali, oltre a diverse persone con i loro cani a passeggio, c’è anche una scuola, con tanto di parco giochi per i bambini…

I cinghiali a Roma in un parco e all’entrata di una scuola. Gerini: «E il Comune non fa niente»…

E così, meglio battere in ritirata. «Ce ne andiamo, non si può. Qua ci sono i bambini che entrano a scuola, lì i cinghiali», denuncia Claudia Gerini via social. Di certo non una novità. Ma dal Campidoglio e da Virginia Raggi tutto tace. E se qualche voce si leva, è solo per investire delle responsabilità del problema di turno qualcun altro. Meglio se un suo rivale alle urne…

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *