Ride sulla tragedia dell’Afghanistan: bufera su Kamala Harris, da mito della sinistra a barzelletta su Tik Tok

martedì 24 Agosto 14:42 - di Robert Perdicchi

Da astro nascente della politica americana, a gaffeur internazionale che crolla, con Biden, in tutte le classifiche di popolarità. Kamala Harris, vicepresidente degli Stati Uniti, ne ha combinata un’altra: si è e messa a ridere, anzi a sghignazzare, come da video in basso, a una domanda sulla tragedia del’Afghanistan. E’ accaduto all’aeroporto di Singapore, dove era in visita per incontrare il primo ministro Lee Hsien Loong. Nel video che circola anche su Tik Tok la si vede sorridere mentre si avvicina ai giornalisti, poi arriva la domanda sulla questione afghana. A quel punto Kamala Harris interrompe la cronista. “No, un momento, aspetta, rallenta”, e scoppia a ridere fragorosamente.

Kamala Harris, la prima donna di colore alla Casa Bianca

55enne democratica finora ha confermato la sua vocazione di pioniera, come prima donna di colore eletta procuratore distrettuale della California, poi prima donna attorney general, prima senatrice di origine indiana e ora prima donna vicepresidente degli Stati Uniti. Nata a Berkley il 20 ottobre 1964, Kamala Devi Harris è figlia di due accademici, la ricercatrice indiana specializzata in oncologia, Shyamala Gopalan, e l’economista della Giamaica, Donald Harris, che erano uniti dalla passione per il movimento per i diritti civili.

In politica estera, qualche settimana fa la Harris aveva collezionato un’altra gaffe quando si era recata in visita in Guatemala. “Non venite negli Usa. Chi verrà, sarà rimandato indietro. Continueremo a rafforzare le nostre leggi e mettere in sicurezza la nostra frontiera”, aveva detto la numero due della Casa Bianca rivolgendosi ai potenziali migranti. La reazione dei politici guatemaltechi per i toni inutilmente duri era stata durissima.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *