Il re dei cartoni animati, Bruno Bozzetto svela chi è il signor Rossi: “Feci la caricatura di un tizio per vendetta” (video)

domenica 1 Agosto 14:33 - di Penelope Corrado
Bruno Bozzetto

«Mi rifiutarono un film ad un festival cinematografico e per questo decisi di vendicarmi facendo la caricatura del direttore artistico, così è nato il Signor Rossi». Lo ha dichiarato il celebre cartoonist Bruno Bozzetto durante la 71esima edizione di Italia Film Fedic – Mostra del Cinema di Montecatini Terme (Pistoia), dove gli è stato consegnato il Premio alla carriera.

Premiato alla Mostra del cinema di Montecatini

Il riferimento è al celebre personaggio dei cartoni animati nato nel 1960. L’occasione fu il “Gran Premio Bergamo Internazionale del Film d’Arte e sull’Arte”, che aveva rifiutato una delle sue produzioni. Quell’esperienza confluì nel primo corto dal titolo “Un Oscar per il Signor Rossi”. Un personaggio che impersonificava l’italiano medio dell’epoca, in un paese che viveva un boom economico senza precedenti, ma dove allo stesso tempo cominciavano i primi inconvenienti del progresso come solitudine, mancanza di comunicazione, lavoro eccessivo, inquinamento, alienazione, nevrosi.

«Quando all’epoca c’erano i film della Disney, che erano indirizzati ai più piccoli, con il Signor Rossi affrontavo episodi quotidiani, che analizzavano temi importanti, i problemi della società moderna, chiaramente comprensibili ad un pubblico adulto», ha detto Bozzetto, che – intervistato dal critico cinematografico Paolo Micalizzi – non ha mancato di parlare anche di altri celebri lavori come quelli per Caroselli.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica