site logo
gazebo M5s
Politica ed altre 2

Furia degli ex grillini a Milano: devastano un gazebo M5s gridando “Traditori”, “Vi ho votato” (video)

29 ago 2021 di Penelope Corrado

Hanno travolto il gazebo elettorale della candidata sindaco M5s, urlando ripetutamente “Traditori“, “Venduti”, “Vi ho votato”, “Mi avete rubato il voto”, i manifestanti milanesi protagonisti ieri pomeriggio di una durissima contestazione contro i pentastellati.

Gazebo M5s assaltato da ex elettori delusi

Quelle urla, che dai video si distinguono chiaramente, la dicono lunga su come votarono tre anni fa i manifestanti, che ieri a Milano hanno sfilato contro l’obbligo vaccinale e il Green Pass. Nel corso del percorso da piazza Fontana alla stazione Fs Porta Genova, un gruppetto di manifestanti al centro del corteo, ha incrociato un gazebo di propaganda politica del “Movimento 5 Stelle”. Ha prima insultato i militanti grillini e, quindi, ha rovesciato il banchetto e la relativa copertura. Insomma, se la sono presa con un Movimento 5 Stelle che ha sempre coccolato i No Vax. Dai ministri Alfonso Bonafede e Giulia Grillo a Paola Taverna e Virginia Raggi.

La polizia oggi ha identificato otto persone: un uomo di 46 anni, con precedenti e una donna di 34 anni. I poliziotti stessi, in servizio in abiti civili e presenti nelle vicinanze del gazebo, erano tempestivamente intervenuti per ripristinare l’ordine ed evitare ulteriori conseguenze. I poliziotti hanno anche identificato altre sei persone, di età compresa tra i 50 e i 62 anni,

FdI esprime solidarietà al M5s: ma perché quando succede al centrodestra i grillini restano muti?

Immediata e unanime la solidarietà di tutte le forze politiche per la contestazione al M5s. Di gazebo devastati, purtroppo, ne subisce anche il centrodestra, anche se non da suoi ex elettori. E gli attacchi sono quotidiani, non sempre raccontati dai media. Oggi, ad esempio, soltanto nella Capitale, una sede elettorale della Lega è stata vandalizzata. Ma nessuno dei pentastellati ha solidarizzato con le vittime.

Bernardo solidale con la collega candidata Pavone

«Solidarietà al M5S per l’aggressione subita dai loro militanti ieri pomeriggio in piazza XIV Maggio. Al di là delle valutazioni sul green pass, la violenza non è mai accettabile né tollerabile e per questo va sempre assolutamente respinta da parte di tutte le forze politiche”. Lo afferma l’europarlamentare milanese di Fratelli d’Italia, Carlo Fidanza. “Naturalmente ci aspettiamo la stessa condanna qualora in futuro dovesse essere aggredito qualunque esponente di Fratelli d’Italia, come del resto è già successo in passato senza che ci siano stati particolari attestati di solidarietà da parte dello stesso Movimento 5 Stelle”, aggiunge.

«Ferma condanna alla violenta aggressione perpetrata ieri contro un gazebo elettorale del M5S a Milano. Le opinioni diverse vanno contrastate con rispetto delle regole e della libertà democratica. Totale solidarietà a Layla Pavone e al M5s». Lo ha scritto in un tweet il candidato sindaco del centrodestra a Milano, Luca Bernardo.

Commenti
Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. i campi contrassegnati con * sono obbligatori.