Alessandro Gassman sbertuccia Salvini su Pontida che salta: “Ce l’avevano duro, ma ora…”.

giovedì 12 Agosto 15:30 - di Gabriele Alberti
Alessandro Gassman Pontida

…Dice che la festa de quelli verdi coi campanacci e le corna, dove se beveva la boccetta d’acqua d’aa fonte, che ce l’avevano tutti duro,nun la fanno più… a me quasi me dispiace, era ‘na cosa simpatica, rupestre, ma aveva un suo perché. E vabbè , si nun la vonno più ffa…”. Così Alessandro Gassmann su Twitter perde un’ altra occasione per tacere. Troppa è la sua allergia per tutto ciò che riguardi il mondo Lega e dintorni. Pensa di essere simpatico, eppure i suoi “cinguettii” gli hanno procurato spesso un vespaio di polemiche. Gli rispondono picche sui social: Allora – sferza un utente – potrai andare alla Festa dell’Unità dove non serve neanche il Green pass”.

Alessandro Gassmann, il tweet contro la Lega.

A Gassman piace perculare i leghisti dopo la decisione che il tradizionale raduno del Carroccio quest’anno non si farà. Si accontenta di poco per ironizzare un po’. Da oltre un anno a questa parte feste ed eventi pubblici hanno subito un brusco arresto, e le celebrazioni dei partiti non fanno eccezione. Tranne in un caso. Ma Alessandro Gassman non si interroga. Quest’anno resiste solo la Festa dell’Unitànon si terrà Atreju, non si terrà il tradizionale ritrovo a Pontida della Lega.

Alessandro Gassman, gli infelici interventi su twitter

Con le sue battute su corna campanacci non si rende simpatico l’attore dei “Bastardi di Pizzofalcone”. Ne abbiamo avuto prova con la sua uscita infelice condivisa su Twitter di segnalare alla Polizia i vicini di casa per un assembramento che derogava alle disposizioni anti Covid.  Postando, sempre via social,  la sua personalissima caccia all’untore. Valanga di critiche e insulti. Invitare alla delazione fu un gesto pessimo. Alessandro Gassman ha poi insistito, noncurante delle critiche, con un altro intervento: “Sarò tra i primi a farmi vaccinare. E spero che a chi non si vaccina non sia permesso entrare nei negozi, ristoranti, aeroporti. So che scateno un putiferio, ma lo penso sinceramente». “Nostalgico della Germania est”, lo bollò Enrico Ruggeri su twitter.

Quando augurava l’emarginazione a chi non si vaccinava

E’ quello che sta accadendo, nel caos e nel dramma che stiamo verificando in questi giorni. Augurare il peggio a persone che hanno tutto il diritto di vaccinarsi o meno non fu bello. Eppure il figlio del grande Vittorio lo sostenne in un’intervista a Repubblica. Una posizione che, pochi giorni fa, aveva già dato vita a un mare di polemiche dopo un tweet. «Una volta fatto il vaccino, darei una tessera che lo testimoni», aveva scritto. Andando indietro nel tempo, memorabile fu un botta e risposta con Giorgia Meloni in tema immigrati. Lui:  “Ti piacciono i pomodori? Le verdure? Le fragole? Il vino? Senza immigrati scordateli”, aveva scritto. Da lì a poco e Giorgia Meloni commentava: «La tua umanità radical chic mi lascia senza parole. Ho già sentito la storia degli africani che servono nelle piantagioni». Insomma, sui social Alessandro Gassman non ha grande successo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica