Orrore in Honduras: Giorgio Scanu linciato con pietre e bastoni. Il branco infierisce sull’uomo a terra (video)

venerdì 9 Luglio 13:09 - di Redazione

Un cittadino italiano, Giorgio Scanu, è stato linciato e ucciso dalla folla in Honduras. Scanu, 49 anni, è stato assalito dalla gente del villaggio di Santa Ana de Yusguare, a circa 80 km a sud di Tegucigalpa. La folla lo accusava di aver ucciso il proprio vicino di casa. Gli aggressori inferociti, secondo quanto riferisce la polizia locale, hanno anche dato fuoco alla casa e all’auto dell’uomo. Le cruente immagini del linciaggio sono state diffuse dal quotidiano honduregno LaPrensa.

Secondo quanto riportato dal sito tn8.tv, l’omicidio di Juan de Dios Flores sarebbe stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza. Le immagini hanno fatto scattare la folla.  Scanu ha provato a ripararsi sotto un babecue ma è stato bersagliato con pietre e bastonate.

Tra l’italiano e il vicino pare ci fossero dissidi da tempo. Scanu, secondo i media, è morto in un ospedale della zona a causa delle gravi ferite riportate. Sui social media circolano video e fotografie in cui si vedono persone lanciare grossi sassi contro l’uomo e colpirlo con pali mentre è a terra, con il corpo coperto di sangue.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica