Letta non sta sereno: i toscani di Renzi gli “consigliano” di ritirare la candidatura a Siena

domenica 25 Luglio 12:46 - di Lucio Meo

Povero Enrico Letta, non sta tranquillo neanche nel feudo rosso di Siena, anche lì lo perseguita Matteo Renzi e minaccia di farlo fuori e di rispedirlo a Parigi, come già tre anni fa, quando lo fece fuori da Palazzo Chigi. Leggere per credere. “Se ieri era difficile un accordo, oggi è improbabile – sostiene  il capogruppo in Consiglio regionale di Italia Viva in Toscana, Stefano Scaramelli – se sono disponibili a ritirare il nome di Letta io personalmente non avrei problemi a scegliere un candidato insieme al Pd. Poi può anche non essere del mio partito, ma deve essere del territorio, avere rappresentatività e competenza. Questi sono i nostri tre presupposti per appoggiare un candidato, Letta ne ha solo uno”. Parole che fanno tremare la segreteria del Pd, soprattutto alla luce di quella promessa di Letta: se perdo a Siena ne tiro le conseguenze…

Letta minacciato da Renzi adesso trema…

E’ chiaro che dietro le parole del renziano Scaramelli c’è la questione della giustizia. Renzi non accetta che il Pd possa accettare i ricatti dei Cinquestelle sulla giustizia e cerca di blindare il governo Draghi, anzi, di favorire l’uscita del M5S di Conte, che intanto lancia minacce a vuoto.

Siamo pronti a sostenere Letta se rinuncerà alla sudditanza nei confronti dei pentastellati, se rinuncerà alla folle idea di trasformare il Pd nella sesta stella di Conte – dice Renzi alla Nazione – Tuttavia se Conte decide di essere contro la linea di Draghi, non c’è sondaggio che tenga, siamo di fronte a una rottura strutturale. Tutto ci dice che l’alleanza coi 5 Stelle non potrà durare a lungo. Non può permetterselo. L’alleanza giallorossa aveva senso ai tempi del secondo governo Conte, portava nel Pd il marchio di Zingaretti. Era un’operazione che non ha speranze né prospettive nel Paese di oggi. Con Draghi che sta salvando il Paese bisogna che i Democratici decidano con chi schierarsi”. Letta avvisato, mezzo salvato…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica