Bufera su Erdogan il megalomane: villa extra-lusso costruita abbattendo 50mila alberi

martedì 6 Luglio 20:08 - di Redazione
Villa Erdogan

Erdogan il megalomane. Bufera sul leader turco per la sua  villa extralusso da 60 milioni di euro fattasi costruire per le vacanze estive . A mostrarla per la prima volta è stato Sefik Birkiye, architetto dell’edificio da 300 stanze, che si trova nella località di Marmaris, sulla costa egea meridionale della Turchia. Le immagini del ‘palazzo d’estate’ – come è stato ribattezzato – sono state riprese dal quotidiano di opposizione laica Sozcu. E le polemiche dei turchi sono state immediate.

L’opinione pubblica inferocita contro Erdogan

Le immagini della villa del leader turco Erdogan stanno suscitando forti critiche nell’opinione pubblica. Il costo esorbitante stride fortemente con le difficoltà economiche aggravate da una pesante svalutazione della lira turca. Non solo. Per farsi costruire questa villa faraonica ha fatto procedere a una  massiccia deforestazione dell’area per l’ampliamento dell’edificio. Che è sorto sul sito che ospitava già la residenza estiva dell’ex presidente Turgut Ozal. Le associazioni denunciano la massiccia deforestazione di un’area naturale a lungo incontaminata. Secondo il socialdemocratico Chp, prima forza di opposizione in Parlamento, l’ampliamento della villa  sarebbe avvenuto al prezzo dell’abbattimento di 50 mila alberi. Come riporta il Corriere del Ticino.

Erdogan e il palazzo “gemello” a quello di Ceausescu 

Il Palazzo presidenziale da 1.150 stanze nel cuore di Ankara – gemello di quello di Ceausescu a Bucarest – evidentemente non gli bastava. Per le vacanze estive con la famiglia, il presidente Recep Tayyip Erdogan voleva evidenemente qualcosa di più. E ha raggiunto il suo scopo facendosi costruire una nuova residenza extra-lusso sulla costa egea meridionale della Turchia, a Marmaris. La stessa esclusiva località turistica da cui riuscì a fuggire in extremis la notte del fallito golpe nell’estate di 5 anni fa. La villa di Marmaris vanta tra l’altro una piscina da sogno e una spiaggia con accesso privato al mare, in una delle zone di vacanza più ambite della Turchia, oltre che una pista per elicotteri. Un lusso sfrenato.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica