L’Italia partecipa alla missione Nasa su Venere. L’Asi: «Aiuterà a capire meglio anche la Terra»

giovedì 3 Giugno 13:05 - di Agnese Russo
missione venere

Anche l’Italia farà parte della missione spaziale Veritas, che entro il 2030 partirà alla volta di Venere. La missione, della quale ha appena dato l’annuncio la Nasa, avrà l’obiettivo di svelare i meccanismi interni del misterioso pianeta gemello della Terra. Il nostro Paese parteciperà alla missione attraverso l’Agenzia spaziale italiana che, insieme all’Istituto nazionale di astrofisica, ha dato notizia della prossima missione. Insomma, dopo il comando della Stazione spaziale internazionale affidato a Samantha Cristoforetti, il Belpaese segna un altro punto nella conquista delle stelle.

L’Italia partecipa alla missione Nasa su Venere

Insieme al lancio di Veritas, l’amministratore della Nasa ha anche comunicato il lancio di una seconda missione, chiamata Davinci+, che avrà a sua volta come obiettivo Venere. Entrambe le missioni fanno parte del Discovery Program della Nasa e sono gestite dal Jet Propulsion Laboratory, in California. L’Italia partecipa a Veritas attraverso proprio una collaborazione tra Agenzia Spaziale Italiana e Jet Propulsion Laboratory, che ha assegnato al nostro Paese la responsabilità per lo sviluppo e la realizzazione di tre strumenti di bordo.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

 

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )