Sondaggi: Michetti primo a Roma, prende il doppio di voti della Raggi. A Milano centrodestra vincente

venerdì 11 Giugno 13:56 - di Francesco Severini

Centrodestra in testa a Roma, e potrebbe conquistare anche Milano. È quanto emerge dagli ultimi sondaggi elaborati da Tecnè per la trasmissione Quarta Repubblica in onda su Mediaset. Clamoroso il caso di Milano dove il candidato del centrodestra ancor anon c’è ma già è in vantaggio i 3 punti su Beppe Sala. Nella capitale invece Enrico Michetti batterebbe sia la sindaca Virginia Raggi che l’ex ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri.

A Milano infatti una figura appoggiata da LegaFratelli d’Italia e Forza Italia potrebbe contare sul 46 per cento dei consensi, mentre il sindaco uscente si fermerebbe al 43 per cento.  Sul campione esaminato, soltanto il 56 per cento degli intervistati ha dichiarato il proprio voto e il 44 per cento si è detto incerto. Oggi Matteo Salvini ha detto, alla presentazione del ticket Michetti-Matone a Roma, che la soluzione per la città di Milano è questione di poche ore.

A Roma  le cose si mettono molto bene per il duo Michetti-Matone. Enrico Michetti batterebbe secondo il sondaggio techné sia l’ex ministro dell’Economia Roberto Gualtieri del Pd che la sindaca Virginia Raggi del Movimento Cinque Stelle, staccando nel gradimento anche Carlo Calenda di Azione. Stando alle risposte degli intervistati, il Centrodestra si attesterebbe al 35 per cento, seguito dal candidato di CentrosinistraRoberto Gualtieri, al 32%. La sindaca Virginia Raggi (M5s) si fermerebbe al 17 per cento e Carlo Calenda (Azione) arriverebbe al 14 per cento.

La sindaca uscente è quella che sta messa peggio. Rischia di essere scavalcata da Calenda, che pure non ha dietro di sé un apparato di partito. Inoltre sta impostando la sua campagna elettorale presentandosi come alternativa alla Lega Nord mentre tutti sanno che Michetti è stato fortemente voluto da Giorgia Meloni. “Io – ha detto Raggi – sono la vera alternativa alla Lega Nord. Lo ricordiamo la Lega nord è quella di ‘Roma ladrona’. I romani non se lo scordano”. E non c’è dubbio che al momento del voto i romani ricorderanno bene anche i frutti dell’amministrazione Raggi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *