Roma, paura al Don Bosco: immigrato nigeriano molesta due ragazze al bar e aggredisce i passanti

14 Giu 2021 8:45 - di Mia Fenice
Don Bosco

Paura a Roma, al quartiere Don Bosco. Un venticinquenne nigeriano, senza fissa dimora, ha molestato due ragazze che erano sedute in un tavolino esterno a un bar, ha aggredito e insultato i passanti. Poi ha tentato una rapina e danneggiato delle auto in sosta. È accaduto nella tarda mattinata di venerdì. Il giovane, visibilmente ubriaco ha cominciato a infastidire le persone. Le due ragazze hanno cercato più volte di allontanarlo, ma lui non smesso e ha continuato a molestarle. Alla fine l’uomo è andato via anche grazie all’intervento di altre persone.

Don Bosco, nigeriano aggredisce il barista

Ma ha cominciato a infastidire i passanti e altri clienti del bar. Poi non contento ha cercato di rubare una bicicletta che era legata a un palo. A quel punto, è intervenuto il barista, ma il nigeriano lo ha aggredito e ha tentato anche di derubarlo del marsupio. Ne è nata una colluttazione con il commerciante che è riuscito a “salvare” il suo marsupio. A quel punto il nigeriano è scappato e ha sfogato la sua rabbia contro le auto in sosta. L’arrivo sul posto della polizia ha evitato il peggio. I poliziotti hanno bloccato il nigeriano ma lui ha dato in escandescenze insultandoli.  Alla fine gli agenti lo hanno portato al commissariato ed è stato arrestato per rapina aggravata, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

 

SUGERITI DA TABOOLA