Gasparri si scatena contro il M5S: “Il nulla si è fatto super casta e super rissa. Pagina ridicola”

sabato 26 Giugno 16:54 - di Adriana De Conto
M5S Gasparri

Il movimento del nulla si è fatto super casta e super rissa”. In queste ore di gran caos nel M5S e con il duello Grillo-Conte ai titoli di coda, Maurizio Gasparri osserva e riflette sulla parabola di un movimento che doveva cambiare il mondo. “Erano partiti in teoria per cambiare il mondo -spiega la metamorfosi Gasparri- . Ma ora sono divisi soltanto dalla prosecuzione della loro avventura di potere. Litigano abbarbicati a un seggio. L’unica cosa che gli interessa è il terzo mandato”.

M5S, Gasparri: tra Grillo e Conte solo una questione di potere

Tutto per il potere. E’ infatti anche questa la diagnosi fornita dal pofessor Becchi, ideologo della prima ora del movimento poi allontanatosi a grandi passi. In un’intervista al Giornale Becchi ipotizza che proprio la logica del mantenimento del potere alla fine terrà insieme i due contendenti. Per Becchi dietro la rottura c’è qualcosa di più: “Questa non avviene sui programmi, è questione di potere: Grillo non vuole essere messo da parte. Conte aveva fatto bello e cattivo tempo, Grillo gli ha detto che ora dovranno valutare insieme le decisioni più importanti. Ma, per dire, sul fare del M5s una costola del Pd i due sono d’accordo”.

M5S, Gasparri: “sostituire la politca con il nulla è un’illusione”

I pentastellati “sono diventati dei super professionisti della politica senza avere nessuna cultura”, attacca Gasparri. “I grillini sono il fallimento totale. La penosa rissa tra Conte, il nulla, Grillo, l’astio e l’odio, dimostra come l’improvvisazione e l’incompetenza non possono sostituire la politica. I partiti avranno fatto mille errori e avranno meritato mille sanzioni nelle urne. Ma pensare di sostituire la politica con il nulla assoluto si è dimostrata una illusione”.

Gasparri: “Penosa rissa, pagina ridicola del M5S”

“Questa penosa rissa dei 5 Stelle ci dà una soddisfazione postuma. Hanno seminato odio e ignoranza, astio e denigrazione. Affondano nel nulla da cui sono venuti. Una pagina più ridicola che oscura della storia che si chiude”, prosegue Gasparri. “Il loro fallimento è la vittoria della saggezza, della libertà e della democrazia. Nessuno li rimpiangerà. E si preparino ad abbandonare seggi, ruolo da casta e privilegi. Finalmente Fico potrà girare quanto vuole in autobus. Senza i viaggetti propagandistici del primo giorno da Presidente della Camera”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )